Fortitudo, doppia vittoria sotto l’albero

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1504065_10202276003933120_1863156853_n

 

Il 2013 non poteva chiudersi nel migliore dei modi per la famiglia Fortitudo che sotto l’albero trova un doppio foglio rosa grazie ai successi casalinghi delle squadre di Serie C femminile e Promozione maschile. Una domenica all’insegna dello sport e del divertimento, della gioia e soddisfazione di veder realizzati due progetti in cui la società ha sempre creduto molto.

 La serata comincia col botto grazie al gruppo di capitan Balsamo che in soli tre giorni conquista quinta e sesta vittoria stagionale, rispettivamente contro Caserta ed Ischia. Poco tempo per festeggiare dato che il palco della Tasso si prepara ad ospitare il big match contro la capolista Virtus Neapolis. La gara non sembra mettersi sulla strada giusta per i padroni di casa che subiscono la manovra offensiva avversaria e vanno sotto di otto punti. Ciò non basta ad abbassare il morale della squadra la cui voglia di vincere è superiore a tutto il resto: i ragazzi sono bravi a reagire tanto che si portano in vantaggio e lo manterranno fino alla fine. Decisivo è stato l’atteggiamento del gruppo che anche nei momenti di maggior difficoltà è riuscito a contenere le azioni offensive degli ospiti. Spicca anche l’esordio dell’under 17 Persico. A fine gara coach Marino ha voluto così commentare la gara:

 “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile contro la prima in classifica ma sapevamo anche che tra le fila dei nostri avversari non ci sarebbe stato il pezzo pregiato. I ragazzi sono stati bravi a cogliere quest’importante occasione: hanno giocato con determinazione e anche se non sono mancati errori dettati ancora una volta dall’inesperienza di un gruppo giovanissimo, l’importante è essere riusciti a tener botta nei momenti più difficili della partita. Quindi sono molto contento, andiamo avanti con il nostro progetto e non possiamo sentirci assolutamente insoddisfatti perché anche le partite perse ce le siamo giocate fino all’ultimo. Questa è una squadra in crescita e non ci poniamo nessun obiettivo”. Insomma manca soltanto la prima vittoria in trasferta: “Verrà anche quella” è la risposta del coach.


I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!