Volley serie D/M: La Apd vince in trasferta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

apd_serieDUna nuova vittoria. Altri punti per tenere alto il ritmo ed ambire alle posizioni di vertice.
Primo set in pieno controllo per capitan Savarese e c., Staiano smista al meglio i palloni per i suoi attaccanti che rispondono prontamente in maniera molto efficace, il parziale si chiude agevolmente 16-25.
Al cambio campo la musica cambia i padroni di casa entrano in campo con un piglio diverso, difendono molto e anche in attacco diventano più incisivi, di contro i costieri calano visibilmente in tutti gli effettivi e sono quindi costretti a rincorre un Cusano decisamente in “palla”. Mister Russo decide di buttare nella mischia Gargiulo G. al posto di Savarese, mai scelta si rivelò più giusta, il giovane santanellese diventa la principale bocca da fuoco per Staiano che non trovando Longobardi e Carotenuto al top della forma si affida al neo entrato che suona la scossa, è una vittoria al foto finish per i costieri(23-25).
Spente sul nascere le ali dell’entusiasmo dei padroni di casa, i costieri impongono il loro gioco, Gargiulo confermato titolare nel terzo set continua a mettere giù palloni, ma stavolta è tutta la rosa a girare, Longobardi è preciso all’appuntamento in attacco e anche Carotenuto e gli altri sono nuovamente incisivi, il Cusano è costretto a capitolare. 12-25 l’eloquente parziale finale.
Ora sosta natalizia per i ragazzi del presidente Carotenuto, che possono festeggiare con un secondo posto in classifica generale questo Natale.

Cusano Matese – ApdCarotenuto Sant’Agnello 0-3
(16-25, 23-25, 12-25)
Apd Carotenuto: Staiano, Mattera, Longobardi, Savarese, Carotenuto, Gargiulo V, Denza (L), Izzo (L). All.: Russo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!