Un anno di sport…in penisola – Febbraio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La Taf Lubrensis

La Taf Lubrensis

Continua il nostro viaggio a ritroso nel 2013 (clicca qui per il racconto del mese di gennaio), con la riproposizione degli avvenimenti che maggiormente hanno caratterizzato quest’annata sportiva in penisola sorrentina.

Febbraio è stato il mese della Taf Lubrensis, la società di tiro alla fune di Massa Lubrense, che ai campionati europei di Renswoude, in Olanda, si è ben comportata nelle tre categorie nelle quali è stata impegnata, chiudendo quasi sempre nella top five finale: ragguardevole il risultato raggiunto nella categoria 4 x 4 del peso di 340 kg, dove la squadra formata da Eugenio Gargiulo, Maurizio Esposito, Luigi Terminiello e Michele Gargiulo, sotto la guida del coach Sandro Gargiulo, è riuscita addirittura ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo.

Nel calcio, invece, le cronache locali sono state occupate dalle vicende del Vico Equense. Dopo la vittoria per 1-2 nello scontro diretto al vertice contro il Torrecuso, in casa vicana esplode il caos: gli “over” di Luigi Sorianiello, infatti, inscenano una protesta contro la società, lamentando la mancata corresponsione dei rimborsi pattuiti all’atto della sottoscrizione del contratto: la risposta del presidente Vincenzo D’Auria, dopo che i calciatori coinvolti disertarono la sfida casalinga, poi persa, con il Trentinara, arriva tramite un comunicato stampa, in cui, oltre a ratificare l’esonero dell’allenatore, il sodalizio vicano rimarca la piena regolarità del pagamento degli stipendi ai propri tesserati.

Di ben altro tenore, invece, le notizie che arrivano dagli Open d’Italia di Karate, svoltisi ad Orvieto. La Nami Karate Dojo, che annovera tra le sue fila il campione del mondo juniores, Alfredo Amitrano, fa incetta di successi e piazzamenti, tra cui spiccano quelli di Antonino Castellano nella categoria Cadetti 65 Kg, Gennaro Amitrano nella Senior 75 kg ed Alfredo Amitrano, primo tra i Seniores 65 kg.

La premiazione di Luigi Vinaccia e Michele Esposito

La premiazione di Luigi Vinaccia e Michele Esposito

Riconoscimenti arrivano anche per i piloti della penisola sorrentina alla premiazione dei campionati italiani di automobilismo: nell’ambito del Motorsport Expotech vengono, infatti, premiati Luigi Vinaccia e Michele Esposito per la loro attività nel 2012. Il driver di Sant’Agata riceve l’onorificenza per il quarto titolo italiano nella specialità slalom, mentre per il diciottenne Michele Esposito arriva il premio per la vittoria del Campionato Italiano Velocità Mini Impianti.

Per non farsi mancare nulla, anche nel nuoto arrivano momenti di gloria per gli atleti peninsulari. Nei campionati invernali regionali giovanili, la Swimming Sorrento tornano dalla piscina della società Balnea di Battipaglia con un quarto posto assoluto nella classifica riservata alle società, grazie anche ai successi di Sveva Schiazzano, che si piazza prima nei 50 stile libero e nei 200 misti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!