Massa: Premiata ditta Aiello – Cacace

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Ancora un goal per Cacace (foto Acone)

Ancora un goal per Cacace (foto Acone)

Massa – Eclanese è tutta nei 90 secondi finali. I costieri si fanno infilare e poi soffrono l’ultimo assalto degli irpini, mentre gli ospiti vanno in rete e tentano di pareggiarla.
Un Massa che piazza due reti nella prima frazione, si gongola, abbassa la guardia e si dimostra autolesionista quando nella ripresa dilapida incredibilmente cinque nitide palle goal.
Sarebbe potuta finire in goleada la sfida con i giallo blu di Izzo, ma si chiude con una rete di scarto.
Nel salone degli specchi i nero azzurri li provano tutti. Alto, traversa, fuori di poco ed la parata del portiere. Tutti i modi per sbagliare una rete. Ad entrare nella particolare classifica sono un po’ tutti da Aiello a Cestaro.
L’innesto di Russo ha fatto fare il salto di qualità. Il neo capitano è essenziale per il gioco di Gargiulo. Fronte alla porta spezza le marcature ed i raddoppi, ma di chiuderla prima del triplice fischio l’undici massese non vuole saperne.
L’estremo difensore irpino fa gli straordinari. Para il parabile, ringrazia la traversa e Villacaro in altre due circostanze, ma deve inchinarsi ad Aiello e Cacace.
Sono ancora loro a griffare i tre punti che il tecnico si tiene strettissimi. Vittoria contro una diretta concorrente per la salvezza e sospiro di sollievo dopo non essere stati capaci di chiuderla quando l’Eclanese era in evidente difficoltà.
Quando Aiello si ricava dal nulla l’occasione per sbloccare squilla il campanello per gli uomini di Izzo. L’Eclanese non si sveglia del tutto, ma punzecchia solo i costieri su palla da fermo. Traversa per Tammaro, poi si ci insacca nella propria metà campo.
Il Massa non si ferma. Recupera una mole di palloni e piazza la zampata in verticale. Cacace entra come una lama nel burro centralmente e fa morire la sfera nell’angolo lungo.
E’ un ko tecnico per l’Eclanese che rientra più vogliosa, ma nulla più.
Cantilena segue come un’ombra Ruggiero in ogni zona di campo. La mossa paga sino a quando nel finale il numero 10 pizza la giocata che fa tremare i nero azzurri.
Il tempo scorre e Renzullo decide di chiuderla sull’ultimo vano assalto degli irpini che si leccano le ferite di una gara balorda, mentre si festeggia il Natale con tre punti per i costieri.

Massa Lubrense –  Eclanese 2-1
Massa Lubrense: Fiorentino 6, Cantilena 6.5, Apreda 6, Cuomo 5.5 (1’st Cestaro 6), De Luca 6, Siniscalchi 6.5, Iovino 6 (27’st Volpe sv) Vinaccia 6.5 (32’st Cappiello sv) Russo 6.5, Cacace 6.5, Aiello 6.5. A disp.: Iaccarino, Di Palma, De Maio, Marrone. All.: Gargiulo 7.
Eclanese: Caruccio 6.5, Bellofatto 5.5 (26′ Penta G. sv), Sirignano 5.5, Salierno 5.5, Villacaro 6, Scaringi 5.5, Vecchione 6, Tammaro 6, Squitieri 5.5, Ruggiero 6, De Stefano 5.5. A disp.: Cucciniello, Penta G., Jonathan, Capobianco, Penta M., Cocquio. All.: Izzo 5.
Arbitro: sig. Renzullo di Torre del Greco 6.5
Marcatori: 18’pt Aiello (M), 33’pt Cacace (M), 47’st Squitieri (E)
Note: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Aiello, De Luca, Villacaro. Angoli: 4-4. Rec.: 2’pt, 4’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!