Il film della gara tra Massa – Eclanese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Aiello mette in gol l'1-0 (Si ringrazia per la foto l'amico Lello Acone)

Aiello mette in gol l’1-0 (Si ringrazia per la foto l’amico Lello Acone)

Il film della gara tra Massa Lubrense ed Eclanse.

Primo Tempo

1′ Iovino crossa dalla destra, Russo fa velo, Aiello controlla e prova l’acrobazia, ma la palla termina sul fondo.
3′ Punizione di Tammaro sfera che termina fuori.
13′ Provvidenziale Fiorentino che in uscita salva su Squitieri.
14′ Risposta del Massa. Nero azzurri in vantaggio. Aiello approfitta di una corta respinta di Caruccio e mette dentro, ma c’è off side.
18′  1-0 Azione in verticale del Massa. Aiello ci prova una prima volta ritrovando un pallone preda di Caruccio, ma spreca, poi tocca a Russo che esalta i ribelli del portiere ospite. Al terzo tentativo c’è il goal.
24′ punizione da posizione defilata. Taglio perfetto di Tammaro che manda la sfera a stamparsi all’incrocio dei pali.
26′ Aiello fugge sulla destra, entra in area e vede Cuomo, il centrocampista perde l’attimo e calcia alle stelle.
31′ Russo la piazza sul palo lungo, Caruccio si distende e devia.
33′ Raddoppio. A Cacace basta una finta. Il numero 10 elude tutta la difesa, entra in area e batte l’estremo difensore irpino.
2′ recupero

 Secondo tempo

1′ dentro Cestaro, fuori Cuomo
5′ Bellofatto mette al centro, Squitieri va di testa, ma la sfera termina sul fondo.
7′ Tammaro ancora su punizione, palla che termina fuori.
Ammonito Aiello
16′ su azione d’angolo colpo di testa di Russo, palla alta. Neppure un giro di lancette ed il nuovo capitano del Massa manca di un soffio l’appuntamento con il goal.
18′ De Luca pesca Iovino, il numero sette va via a Sirignano, entra in area, ma sbaglia completamente la conclusione.
20′ De Stefano si avventa sulla seconda palla e calcia a volo, palla che termina sul fondo.
26′ dentro Penta G., fuori Bellofatto nell’Eclanese, dentro Volpe, fuori Iovino nel Massa Lubrense.
30′ Aiello per Cacace, il numero dieci cerca Russo, ma Villacaro salva.
32′ Cappiello per Vinaccia nel Massa.
Ammonito De Luca.
37′ Azione in verticale del Massa. Cacace, Russo, Cacace che serve il capitano, salvataggio  sulla linea di Villacaro.
38′ Russo pesca tutto solo Volpe sul secondo palo, incredibile quello che si divora il neo entrato.
42′ L’Eclanese si apre e il Massa sbaglia ancora prima Volpe, poi Cestaro non trovano il tris.
Ammonito Villacaro.
45’st Cacace giunge ad un passo dalla linea, ma Caruccio si salva d’istinto con la sfera che picchia sulla traversa e Sirignano salva.
48′ Ruggiero si beve Apreda, va sul fondo e mette la sfera rasoterra per Squitieri che stoppa e mette dentro.
Pathos allo scadere, Ruggiero si beve tutta la retroguardia del Massa, ma Cantilena salva ed il Massa può esultare.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!