U17/M, è Fortitudo show

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1424463_10202053189242892_1742053812_n

 

Nel campionato Under 17, il gruppo allenato da coach Zurolo fa poker e conquista la quarta vittoria consecutiva. Un successo davvero soddisfacente, ottenuto in una gara affrontata con gran cinismo e mai messa in discussione.

La Fortitudo parte in quinta e Scopino e Persico permettono di prendere il largo già nella prima frazione di gioco. Sarà, poi, grazie a Sorrentino e all’ottima difesa di D’Esposito che i padroni di casa travolgono la squadra di Torre Annunziata, lasciandola ferma a -25 punti. Il terzo e quarto periodo di gioco sono soltanto una formalità per il quintetto di casa che però non si accontenta e al suono della sirena il gap è di ben 41 punti.
Si va a riposo per la pausa natalizia felici e soddisfatti ma, al rientro, i fortitudini dovranno dimostrare le loro potenzialità contro squadre maggiormente ostiche rispetto a quelle già affrontate fino ad ora.

 

Campionato Under 17 Maschile
 Fortitudo Sorrento – C.B. Torre Annunziata 79-38(19-5 43-18 61-33) Persico 16,  Scopino 9,  Boccanfuso 10, D’Esposito 5, De Cecco 7, Nunzet 4, De Martino 8, Sessa 6, Pollio 2, Sorrentino 12, Gargiulo, Verdoliva.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!