Volley U16/F : Sconfitta per Libertas. Ora il derby

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Dopo un’ottima prestazione ottenuta la settimana scorsa contro Asd Sales volley Gragnano, dove le costiere si sono aggiudicate la partita per tre set a zero,1set(22-25),2 set(21-25),3 set (22-25),per questa settimana invece, restano a mani vuote.

Stavolta a saccheggiare le giovani della Libertas, è stata l’ Abatese Volley che si piazza terza in classifica con 6 punti, e con soli 3 punti di differenza  dalla prima classificata, la Fiamma Torrese.

Di seguito i parziali: primo set (17-25), secondo set (19-25), terzo ed ultimo (19-25).

Buona la prestazione della centrale Fruscio e della capitana Maresca. Una buona partita nel complesso ma con un organico ancora non al completo contro una delle squadre più forti del campionato,  così commenta Morelli.

 La rosa sarà ultimata per la prossima partita, in cui vedremo la squadra impegnata, nel primo derby stagionale, contro Apd Carotenuto Sant’Agnello che verrà disputata domani pomeriggio  tra le mura nemiche.

 Partita importantissima in cui le due squadre dovranno lottare con tutti i mezzi a propria disposizione, per cercare di portate a casa tre punti preziosissimi, poiché stando alla classifica le squadre si trovano a pari merito, avendo 3 punti ciascuno.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!