Serie C/F, super Fortitudo punisce il Paestum

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1421634_10201963557322150_192801585_n

E’ verità universalmente riconosciuta che nello sport, non sempre, vince il più forte: ci sono casi in cui a fare la differenza non è la tecnica o la precisione ma la voglia di vincere, quella voglia che va al di sopra di ogni altra cosa e che anche nei momenti peggiori, in cui tutto sembra ormai perso, spinge a dare l’anima, a resistere fino all’ultima goccia di sudore, fino all’ultima briciola di fiato. Questo è quanto hanno dimostrato le ragazze della Fortitudo nell’importantissima gara contro il Paestum.

Reduci dalla sconfitta contro il Saviano, le fortitudine ospitano una delle squadre più motivate di questo campionato e nonostante una rosa ridimensionata a causa delle numerose assenze, scendono in campo con tanta fame di riscatto.
La gara non si apre nel migliore dei modi, le avversarie impongono fin da subito il proprio gioco e il primo parziale di 7-20 lascia intendere che non sarà affatto una gara facile. Le padrone di casa tentano di rosicchiare qualche punticino grazie alla solita De Rasis e alla precisione del capitano Balsamo ai liberi e pian piano riescono a tornare in partita.
La sfida è combattuta e molto intensa, avvincente ed emozionante: nonostante i diversi falli subiti da De Rasis, che addirittura riporta un taglio sull’arcata dell’occhio sinistro, sarà proprio lei a realizzare la rimonta e riportare il risultato in parità. E’ anche la partita di Cacace: la mascotte del gruppo, infatti, si rende protagonista di una grande prestazione e dopo aver servito degli assist importanti, firma il canestro del sorpasso. La corsa delle costiere non si ferma più e tutte, contribuiscono a costruire il tesoretto sufficiente a regalare una straordinaria vittoria. Il coach Marino non può che essere soddisfatto delle sue ragazze che con questo successo superano il Paestum non solo sul campo ma anche in classifica e conquistano così, il secondo posto.

Serie C Femminile
 Fortitudo Sorrento – Pol. Capaccio Paestum 48-43 (7-20; 11-7; 9-6) De Rosa 6, Balsamo 14, De Rasis 15, Maresca 6, Cacace 7, Coppola, Spano.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!