Sorrento: Due dubbi per Simonelli

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Improta (foto Pollio) - Musetti - Chinellato in tre per due maglie

Improta (foto Pollio) – Musetti – Chinellato in tre per due maglie

Gianni Simonelli non nasconde il suo Sorrento. In conferenza stampa il mister non fa pretattica ed afferma come “Non si differenzierà più di tanto rispetto alla gara con il Tuttocuoio”.
Un input probabile per l’ex trainer del Benvento che dovrebbe optare ancora una volta per il 4-4-2.
Costieri che ritrovano Chinellato, mentre sono ancora out Danucci e Catania che hanno da scontare ancora un turno di squalifica. Restano i dubbi sull’utilizzo di Pisani.
Davanti a Polizzi, tenuto a riposo precauzionale in settimana, dovrebbero esserci Benci, Villagatti e Caldore. L’unico ballottaggio riguarda la fascia destra. Imparato o Pisani? Qualora dovesse essere scelto il primo, l’ex Portogruaro andrebbe in panchina. Con Pisani in campo a destra agirebbe Benci con l’ultimo arrivato a fianco di Villagatti.
In mediana dovrebbe essere confermata la linea a quattro che tanto bene ha fatto a Santa Croce sull’Arno.
Canotto largo a destra pronto a ribaltare l’azione, Lettieri e Margarita centrali con Coppola ad agire da collante sulla corsia di sinistra quando non si è in possesso palla.
In attacco Maiorino è un punto fermo.
L’ex Taranto è il jolly che può scardinare qualunque tipo di difesa. Sette le reti per “Settebellezze” a cui Simonelli dovrà scegliere il partner d’attacco.
Il peso specifico di Musetti è tanto. “E’ forte” aveva sintetizzato il mister dei costieri nel post gara toscano. Le condizioni del puntero rossonero sono tutte da verificare. In settimana l’ex attaccante della Cremonese si era dichiarato a disposizione del mister e senza i 90 minuti nelle gambe.
Probabile che dal primo minuto per Simonelli ci sia da sciogliere il dubbio Improta – Chinellato. Caratteristiche simili tra i due, ma esperienza tutta dalla parte dell’attaccante partenopeo.
Il Sorrento più giovane della stagione è riuscito nel sacco del Masini e il professore di Saviano potrebbe anche ripresentare lo stesso undici, quindi Improta titolare con Musetti pronto ad entrare a partita in corso in caso di necessità o per far tirare il fiato al collega di reparto.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!