Sorrento concreto e cinico, vittoria che scaccia le nuvole

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Canotto sigla la seconda rete del Sorrento al Tuttocuoio.

Canotto sigla la seconda rete del Sorrento al Tuttocuoio.

Santa Croce sull’Arno (PI) – Si prende lo ius primae noctis il Sorrento targato Gianni Simonelli che espugna il Libero Masini finora risultato imbattuto in campionato. Il professore vince in trasferta schierando la formazione con l’età media più bassa dell’anno. È una squadra viva quello che si presenta al Libero Masini. Reduce da quattro sconfitte consecutive i rossoneri sprizzano energia in mediana e vivacità in attacco con Maiorino pronto ad inventare. Sarà lui la chiave di volta della sfida con un goal da cineteca, a cui aggiunge un assist per Canotto e tante giocate. Il Tuttocuoio ha cercato di far rispettare il fattore campo e di fare la partita, ma si è trovato di fronte due linee corte e coperte e tanta sostanza nel Sorrento simonelliano. Ad entrare negli spazi come sua abilità personale è Maiorino. Dal suo piede nascono quasi tutte le azioni del Sorrento, tra cui un fortuito palo su calcio d’angolo e l’occasione firmata da Improta. Una squadra battagliera, poco borghese quella costiera. Non un gran calcio, ma grande intensità. La partita si gioca soprattutto in mediana. Margarita cerca di dettare i tempi, Coppola si lancia negli spazi con Canotto che recupera e si propone. Sulla palla lunga ad averla sempre vinta è il forte vento freddo che ha spazzato per tutta la durata della gara l’impianto toscano con le due squadre che per necessità si adeguano a tenere la sfera bassa. Si stringe nella corsa di Lettieri il Sorrento; il difensore stantuffa e macina chilometri al servizio dei compagni. Le chance di passare sono tutte dei rossoneri mentre Polizzi neutralizza con Villagatti un assist di Matteini che sarà una delle poche occasioni per i padroni di casa. Nella ripresa è furente l’avvio del Tuttocuoio. I costieri si trovano in difficoltà, ma stringono i denti, partita intensa. A tenere in apprensione gli uomini di Simonelli ci pensa Matteini. Il numero dieci toscano si sveglia, Benci inizia a dover ricorrere a tutto il mestiere possibile, poi come un fulmine a ciel  sereno arriva la splendida giocata di Maiorino. Il fantasista rossonero prima salta Pane con un tunnel, poi dai trenta  metri lascia partire una saetta, bella ed imparabile che strappa applausi anche al pubblico di casa. La reazione dei nero verdi è tutta sulle spalle di Matteini. L’ex Empoli dimostra la sua esperienza e tiene in apprensione la squadra di Simonelli. La squadra di Alvini mette tutto il baricentro nella metà campo costiera ma non appena si riesce a giocare la palla il Sorrento piazza la pugnalata. Musetti, Lettieri, Maiorino e Canotto entrano nell’azione che permette all’ex Siena di mettere dentro il 2-0. L’arrembaggio del Tuttocuoio si ferma a Matteini ma è troppo poco per la squadra di Alvini. Il Sorrento vince e convince e dimostra di poter dire la sua anche dopo un momento di grande apprensione. Il vento non ha sferzato solo il campo di gioco, ma ha forse anche scacciato la crisi rossonera.

Tuttocuoio – Sorrento 0-2
Tuttocuoio (4-3-1-2): Bacci; Arvia (33’st Mariani), Falivena, Colombini F. (I) Cacelli; Pane, Balde, Salzano; Matteini; Ferretti, Cherillo (15’pt Akrapovic, 24’st Giannattasio). A disp.: Morandi, Cardarelli, Colombini F. (II), Carroccio. All.: Alvini.
Sorrento (4-4-2): Polizzi; Benci, Villagatti, Pisani, Caldore; Canotto (39’st Pantano), Lettieri, Margarita (24’st Imparato), Coppola; Improta (31’st Musetti), Maiorino. A disp.: Miranda, Coulibaly, Lalli, Soudant. All.: Simonelli.
Arbitro: Prontera di Bologna ( Squarcia/Benedettino)
Marcatori: 15’st Maiorino (S), 38’st Canotto (S)
Note: Spettatori 2000 circa. Ammoniti:Pane, Coppola, Caldore, Pisani .  Angoli: 3-4. Rec.: 1′ pt, 4′ st.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!