Basket Promo/M: Fortitudo che peccato

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fortitudoCercava la continuità la Fortitudo Sorrento contro la Aspi S.Francesco, ma di portare a casa il foglio rosa in esterna la squadra della presidentessa Stinga non vuole saperne.
I costieri tengono botta per circa 18 minuti agli avversari, poi si ritrovano sotto e costretti a rincorrere.
Nei primi dieci minuti di gara i bianco verdi riescono a gestire bene le soluzioni offensive e a mettere il naso avanti. Il margine è risicato (due possessi), ma sino a quando tutto fila per il verso giusto Rossi e compagni gestiscono ritmi e gara.
La lampadina si spegne a 120 secondi da metà tempo. La rimonta dei padroni di casa è servita e all’intervallo lungo i fortitudini vanno sotto di tre lunghezze.
Nel terzo quarto in un amen vola a + 9 la squadra di casa, la Fortitudo si aggrappa a Rossi che la riporta a meno 2.
Ha 4 occasioni per rimettere tutto in equilibrio il quintetto di coach Marino, ma il tira e molla continua.
La rincorsa non giunge mai alla meta. Il gap minimo resta sempre di due punti, mentre nel finale con il fallo sistematico i partenopei allungano a +10 mettendo in carniere altri due punti.

(Promo) Aspi S.Francesco – Fortitudo Sorrento 57-47
(11-15 25-22 42-37)
Fortitudo: Giordano 4, Federico 4, Persico 6, Somma 6, Montuori 3, Rossi 9, Celentano 4, Gargiulo 9, De Martino 2, Amato, Esposito, Grimaldi. All.: Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!