Qui Foggia, parla mister Padalino: “Continuiamo il periodo positivo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Pasquale Padalino

Pasquale Padalino

Ecco le parole di mister Pasquale Padalino nella conferenza stampa di ieri pomeriggio:

Abbiamo 2 partite in casa ma bisogna mettere concentrazione prima su quella che affronteremo domani contro il Sorrento. Dobbiamo continuare nel periodo positivo malgrado gli infortuni.

Il Sorrento è una squadra che vive di un gioco organizzato, fa partecipare tutti alla manovra offensiva, con un reparto offensivo molto buono ed un centrocampo di tutto rispetto.

D’Allocco da qualche giorno è apposto ma non abbiamo voluto rischiarlo per aggravare la sua situazione. I test sono tutti positivi e farà parte della partita. Abbiamo perso Filosa che va ad aggiungersi agli altri. Per d’Angelo non dovrebbero esserci problemi.

Giglio è sicuramente un riferimento per questa squadra non solo come calciatore. Chi prenderà il suo posto avrà le carte in regola per fare bene. Zizzari e Leonetti rispetto a Giglio sono ancora un passo indietro ma sicuramente punteranno sulla voglia e la grinta per dare conferme. È chiaro che mi aspetto qualcosa da chi non ha avuto la continuità rispetto a Giglio che ha dimostrato di essere insostituibile. Non andiamo a snaturare un impianto già ben consolidato anche perché ho dei giocatori esperti come Zizzari o comunque Leonetti che lavora con noi già da un anno. Cavallaro si è ripreso rispetto settimana scorsa anche se stamattina era un po’ febbricitante.

Mi piacerebbe rivedere le curve unite a spronare la squadra. Mi fa piacere ridare spazio ai ragazzi della curva nord che si riappropriano della loro parte di stadio. Non si deve ridurre tutto ad un aspetto civico o venale perché è giusto che ci sia la civiltà e i delinquenti vengano isolati da un mondo che deve essere d’esempio per i bambini ma anche per coloro che vogliono passare in tranquillità la propria domenica. Bisogna però essere elastici e permettere al tifoso medio di esultare e insultare, non in maniera personale, permettere vivere il calcio senza estremi.

I ragazzi non devono abbassare la guardia perché rappresentiamo il Foggia e questa è una motivazione molto valida, se non la più valida, per essere sempre competitivi. Presa coscienza di questo fatto hai quella forza in più che ti spinge per essere dentro la gara. Ma per farlo devo viverla e prepararla prima e durante la stessa. Prima di tutto viene la difesa di un gruppo che attraverso i risultati sta ottenendo buoni risultati.”


FONTE: Armando Borrelli per CalcioFoggia.it

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!