Il punto sul girone B di Eccellenza a cura di Claudio De Vito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il punto del collega Claudio De Vito

Il punto del collega Claudio De Vito

Il successo autoritario in casa della diretta avversaria lancia nuovamente la Virtus Scafatese in vetta. I virtussini di Pasquale Esposito domano la Polisportiva Sarnese grazie, manco a dirlo, a Marcucci e ad Abate, che mettono il punto esclamativo sulla riappropriazione del primato. I granata scivolano addirittura al terzo posto, scavalcati dal cavallino rampante. L’Angri, infatti, batte la Poseidon con la devastante tripletta del nuovo capocannoniere Montaperto ed irrompe nella lotta al vertice. Ai pestani non basta il settimo sigillo di Santucci per fermare la furia doriana, che imperversa da cinque partite col marchio Di Nola. Alle spalle dei titani del gironi, c’è spazio per la mina vagante Libertas Stabia. I tigrotti schiantano il Cicciano con quattro reti, conquistano il quinto successo nelle ultime sei partite e si confermano difesa meno battuta del torneo, grazie all’imbattibilità di Amodio che dura da oltre 300 minuti. Il poker del “Menti”, scandito dalle reti di Di Ruocco, Chierchia, autentico trascinatore, Luca Esposito e Parmentola, vale il sorpasso ai danni della Scafatese che non riesce a tornare al successo con la cura Canè. Il Massa Lubrense, infatti, impone il pari in doppia inferiorità numerica ai canarini, illusi da Lauro e Starita. Costieri stoici con l’eroica doppietta di Aniello Chierchia. La Mariglianese punta la zona play-off grazie alla vittoria ai danni dell’Eclanese. Cristoforo Coppola ancora decisivo per le sorti biancazzurre con una doppietta. In mezzo la rete del condor Pastore a rimontare la perla iniziale di Tammaro su punizione. Il Sant’Agnello allunga la striscia positiva battendo in casa il Faiano. Arcobelli e Rega infliggono ai biancoverdi la terza sconfitta consecutiva. Per i Guarracino boys otto punti in quattro gare. La zona play-out è scossa dai successi di Palmese e Sant’Antonio Abate. I rossoneri espugnano Ariano Irpino grazie alla doppietta di Della Marca e si regalano il primo successo in campionato. Il ritorno al gol di Pino Guardabascio non evita il quarto ko di fila agli ufitani. Tornano al successo dopo due mesi gli abatesi. Pelagione piega la Calpazio, che giace sul fondo della classifica ancora senza vittorie.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



One thought on “Il punto sul girone B di Eccellenza a cura di Claudio De Vito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!