Massa Lubrense, Gargiulo:”Un punto che ne vale quattro”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mister Gargiulo si gode i suoi gladiatori: "Un punto che ne vale quattro".

Mister Gargiulo si gode i suoi gladiatori: “Un punto che ne vale quattro”.

“Un punto che ne vale quattro”.
Luigi Gargiulo si tiene stretto il suo Massa Lubrense. Dal Comunale di Scafati i costieri escono con un punticino raccolto in doppia inferiorità numerica.
“Alla fine forse abbiamo giocato meglio noi – spiega l’allenatore costiero -. Un arbitraggio scarso e scandaloso che ha inciso sulla gara e su quella che affronteremo la settimana prossima”.
Prima lo svantaggio e l’espulsione in occasione del rigore poi la prima rimonta con Chierchia. La seconda rete in mischia ed il nuovo pari allo scadere.
“Ottima la gara di Chierchia – analizza Gargiulo -. Forse meglio in fase difensiva che in quella offensiva. In avanti ha fatto male ad ogni affondo”.
Un Massa che ha cambiato tanto ed ha portato a casa punti pesanti.
“Una rivoluzione che ha pagato in termini di risultati e prestazioni – commenta il mister nero azzurro -. Chi ha giocato ha fornito il suo contributo”.
Un pizzico di fortuna che aiuta gli audaci. Sul 2-1 la carta Aiello e gara che cambia. La Pro Scafatese cerca di chiuderla, il Massa di pareggiarla.
“Anche sul 2-1 e con due uomini in meno ho visto una squadra che ha dimostrato di avere fame – conclude Gargiulo -. Un gruppo che ha una forte voglia di restare in costiera e che vuole dimostrare di poterci stare in Eccellenza”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!