Sorrento – Teramo 2-3, il tabellino e il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Luigi Canotto

Luigi Canotto

SORRENTO – TERAMO 2-3

Marcatori: 30’ p.t. Dimas (T), 4’ Canotto (S), 12’ Dimas (T), 19’ Chinellato (S), 50’ s.t. Ferrani (T)

SORRENTO (4-3-3): Miranda; Imparato, Coulibaly, Villagatti, Pantano; Coppola (dal 17’ s.t. Catania), Danucci, Margarita (dal 28’ s.t. Lalli); Canotto (dal 44’ s.t. Improta), Chinellato, Maiorino. A disp: Polizzi, Benci, Cavallaro, Soudant. All: Olica (squalificato Chiappino).

TERAMO (4-2-3-1): Narduzzo; Scipioni, Farrani, Speranza, De Fabritis; Lulli, Cenciarelli; Sassano (dal 15’ s.t. Petrella), Dimas, Di Paolantonio (dal 22’ s.t. Casolla); Bernardo (dal 40’ s.t. Gaeta). A disp: Otranto, Caidi, Pacini, Petrella, Patierno. All: Vivarini.

Note: ammoniti: Danucci (S), Coulibaly (S), Lulli (T), Chinellato (S), Casolla (T), De Fabritis (T) calci d’angolo: 6-3 recuperi: 0’ primo tempo, 5’ secondo tempo.

PRIMO TEMPO

7’ Taglio illuminante di Danucci per Canotto, l’esterno raccoglie il suggerimento del compagno, supera due avversari ma calcia debolmente.

9’ Calcio d’angolo per il Teramo, Ferrani anticipa l’uscita di Miranda, ma di testa sfiora il palo.

12’ Punizione dai trenta metri di Dimas, palla che sfiora il legno traverso con Miranda, comunque, sulla traiettoria.

17’ Stupenda azione personale di Maiorino che parte da sinistra, fa fuori tutta la difesa teramana e calcia dal vertice destro dell’area di rigore, trovando la presa facile di Narduzzo. Sul capovolgimento di fronte ci prova Bernardo, Miranda si accartoccia e fa suo il pallone.

23’ Gol annullato al Sorrento: sugli sviluppi di un angolo Villagatti calcia a botta sicura, Narduzzo respinge sui piedi di Canotto che, in netta posizione di off-side, ribadisce in rete.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

30’ GOL TERAMO. Punizione di Dimas dai venti metri, il tiro rasoterra passa attraverso la barriera che si apre ingenuamente e s’insacca in rete.

37’ Sinistro di Maiorino, palla lontana sul palo lungo.

SECONDO TEMPO

4’ GOL SORRENTO. Cross di Imparato dalla destra, dopo un batti e ribatti Margarita, nel tentativo di tiro in acrobazia, serve un assist involontario per Canotto che sul secondo palo fredda Narduzzo con un destro sotto la traversa.

12’ GOL TERAMO. Errore incredibile di Pantano che sbaglia un retropassaggio semplicissimo, ne approfitta Sassano generoso nel servire Dimas, il quale, dopo una serie di batti e ribatti, supera Miranda in uscita con un pallonetto e deposita in rete a porta sguarnita.

16’ Gol annullato al Teramo. Su un cross dalla destra, Dimas serve il neo entrato Petrella che in netta posizione di fuorigioco batte Miranda con un piattone destro.

19’ GOL SORRENTO. Colpo di testa di Danucci a liberare, Chinellato si fionda sul pallone, supera in velocità Speranza e ci destro batte Narduzzo con un pallonetto beffardo.

24’ Diagonale improvviso di Dimas dal vertice destro dell’area di rigore, pallone sull’esterno della rete.

27’ Sventola di Maiorino dai trenta metri, palla a lato.

38’ Ancora Maiorino col sinistro dal limite dell’area, pallone altissimo.

42’ Maiorino per Catania al limite dell’area piccola, l’ex Avellino è però troppo generoso nel tentativo di servire Chinellato, anticipato da un difensore teramano.

49’ GOL TERAMO. Salvataggio miracoloso in uscita di Miranda su Gaeta, che si rifugia in angolo. Sul tiro dalla bandierina seguente, il portiere rossonero esce a vuoto, Gaeta serve Ferrani che di destro deposita in rete.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!