Chiappino:”Sorrento mio bisogna fare punti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sorrento: Il tecnico Luca Chiappino (foto Pollio)potrebbe non cambiare modulo

Sorrento: Il tecnico Luca Chiappino (foto Pollio)potrebbe non cambiare modulo

“Si deve solo vincere e sarà fondamentale che la pressione venga incanalata in modo positivo”.
Mette in chiaro subito le cose mister Chiappino nella consueta conferenza stampa.
Il Sorrento avrà l’unico obiettivo dei tre punti. Le tabelle sono saltate tutte. Tra Gavorrano, Chieti e Teramo dei nove punti in palio i costieri potranno farne al massimo 4. Rossoneri che in casa non vogliono proprio sapere di andare. Tre delle quattro sconfitte sono giunte tra le mura amiche.
“Spiegarmi questo rendimento? Che dire abbiamo l’unico rammarico di avere almeno 7 punti in meno rispetto a quanto meritato in campo – commenta il tecnico ligure -. Abbiamo la stessa identità e fisionomia di gioco sia in casa sia in trasferta”.
Alle porte per cercare di tornare al successo c’è il Teramo. Squadra tosta che viaggia a gonfie vele nei piani alti della classifica. Contro i bianco rossi servirà la partita perfetta.
“ C’è l’esigenza di far punti e lo dovremo fare contro una squadra che pratica un buon calcio, composta da giocatori importanti per la categoria – spiega Chiappino -. La ricetta per affrontarli? Non avere tensioni”.
Dalla chiara possibilità di ergersi a 15 punti in classifica e respirare l’aria pulita dell’alta classifica, il Sorrento si trova invischiato nei bassifondi con la necessità di far punti.
“Al di là degli episodi sono contento di come si sta comportando la squadra – evidenzia l’allenatore rossonero -. Devo dire, comunque, che se abbiamo meno punti di quello che avremmo meritato c’è qualche cosa che non va”.
Sul fronte rosa c’è emergenza a centrocampo. Esposito è ko, Lettieri squalificato e le incognite su un possibile cambio di modulo ci sono.
“Valuteremo solo domani se cambiare modulo. Esposito sarà fuori per diversi mesi. Si sta valutando l’intervento chirurgico – ammette il trainer costiero -. La nostra natura ci porta a non cambiare. In rosa ci sono giocatori utili che potrebbero essere adattati ad altri ruoli”.
Con Esposito infortunato e la necessità di completare l’organico in difesa, il tecnico stuzzicato dice la sua sul mercato che verrà.
“Le idee sul come intervenire sono chiarissime. Abbiamo la necessità equilibrare la situazione nei reparti. Sono state date le indicazioni per individuare le persone giuste in termini di prestazioni”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!