Sorrento: Chiappino medita il cambio modulo con Lettieri ed Esposito ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Esposito (foto Pollio) ko, Lettieri squalificato spingono Chiappino a cambiare modulo?

Esposito (foto Pollio) ko, Lettieri squalificato spingono Chiappino a cambiare modulo?

Sorrento la grana adesso si chiama centrocampo.
I costieri in vista della delicata sfida di domenica contro il Teramo fanno la conta dei disponibili in mediana.
Chiappino ha le scelte obbligate. Si, perché qualora volesse confermare il 4-3-3 nel roster dei rossoneri per il prossimo turno ci sono solo 4 elementi.
I più utilizzati in queste prime 10 giornate sono stati Danucci, Lettieri e Coppola.
Di questi mancherà l’ex Nocerina. Il mediano entrato a gara in corso contro il Chieti è stato espulso dopo soli 10 minuti. Un rosso pesante perché giunto dopo l’infortunio ad Esposito.
Il giovane azzurro under 20 di Bertotto è finito ko. Distorsione al ginocchio destro per lui e prognosi di lesione del legamento crociato. Stop di circa sei mesi e stagione che va in soffitta in anticipo. Esposito aveva raccolto 473 minuti in questo scorcio di campionato e stava guadagnando lentamente i galloni del titolare.
Con l’ex Lecce Primavera infortunato e Lettieri appiedato dal giudice sportivo a disposizione restano i soli Margarita e Lalli.
Per il centrocampista giunto dall’Ascoli 156 minuti racimolati e tanto rammarico. Prima un infortunio, poi l’esplosione di Lettieri hanno visto il suo spazio ridursi ai minimi termini. La gara contro il Teramo giunge propizia, perché se Chiappino lo dovesse lanciare dall’inizio sarebbe la seconda da titolare dopo la prestazione del Mazzella di Ischia.
A scalpitare c’è anche Alessio Lalli. L’alter ego di Danucci non è mai stato impiegato dal trainer costiero in questa stagione anche a causa di un fastidioso infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fuori per un mese.
Chiappino, nell’ottica di con stravolgere il modulo di gioco, sta valutando quale tra Margarita e l’ex Siena sarà il titolare nel prossimo impegno dei costieri. Coperta che resta corta. Tra gli allenamenti di oggi e sabato potrebbe esserci anche un cambio tattico del mister del Sorrento. Possibile un passaggio al 4-4-2 con l’innesto di uno tra Soudant e Canotto con Catania spostato esterno e Maiorino vicino ad Improta.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!