Polisportiva: le parole del tecnico Di Capua alla vigilia della gara con lo Stabia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Dopo quattro giornate di campionato, la Polisportiva ha raccolto due sconfitte e una vittoria nell’ultima uscita stagionale, in casa contro Anagni, più una gara annullata all’esordio. La squadra prende forma, si amalgama sotto la guida del neo tecnico Pietro Di Capua, ma intanto perde i pezzi. La bella prestazione contro le laziali ha infatti lasciato segni difficilmente delebili sul roster. Il play Giada Ballardini ha lasciato il crociato sul campo, e tante atlete non sono in perfette condizioni in vista del big match contro la capolista Stabia. Il coach ha fatto il punto della situazione dopo questo primo periodo alla guida delle sorrentine: «E’ stato un inizio di campionato complicato perchè noi ci siamo radunate tardi e le atlete ono arrivate a scaglioni tra prestiti ed altro. E’ stato positivo trovare la prima vittoria ma avrei preferito perdere piuttosto che perdere atlete. Ballardini ha subito la rottura del crociato, il pivot Federica Scala ha avuto un problema alla caviglia e sarà out, Isacchi ha un problema all’inguine in settimana altre non si sono allenate e non siamo mai riusciti a fare un allenamento in dieci, oltre al danno abbiamo avuto la beffa. Purtroppo per rincorrere una buona forma fisica si è andati incontro a infortuni». Sabato sera a Castellammare una sfida sulla carta proibitiva per la Nuova Polisportiva, che dovrà affrontare la più seria candidata al passaggio nella serie superiore di tutta la COnference Centro Sud: «Sarà una partita difficile- continua il tecnico – loro hanno speso tanto, puntano alla vittoria del campionato e al passaggio in A2, hanno uno sponsor importante e hanno fatto grossi investimenti con giocatrici di alto livello come Calamai e Minervino oltre al gruppo storico della squadra. Noi abbiamo un gruppo di esordienti e di ragazze che rispetto all’anno scorso hanno fatto un notevole salto e con gli infortuni si ritroveranno protagoniste. Scala e Fedele, ad esempio, hanno fatto solo giovanili e Serie B. Il risultato è un po’ scontato ma a me non piace perdere e voglio giocarmela. Il nostro obiettivo è salvarci e ci riusciremo con il nostro lavoro». Dopo l’esperienza come general manager alla prima stagione in A3, Di Capua si è trovato proiettato in panchina, la sua grande passione, per riuscire a tenere alto il nome di Sorrento nelle massime serie del basket nazionale: «Rispetto allo scorso anno le cose sono cambiate in peggio – conclude sorridendo il coach – , ho meno tempo da dedicare al lavoro e alla famiglia ma mi fa piacere dare una mano alla presidente. Per me è un bel ritorno, mi piace allenare e volevo tornare a fare questa esperienza soprattutto perchè Sorrento non merita la scomparsa dal basket femminile, ci sono persone squisite ed è una piazza attiva nonostante la crisi».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!