“Studiare” lo sport: la tesi della dottoressa Ivana Di Leva (Parte I)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La neodottoressa in Economia Aziendale Ivana Di Leva illustra la sua tesi (ph. Michele Iaccarino)

La neodottoressa in Economia Aziendale Ivana Di Leva illustra la sua tesi (ph. Michele Iaccarino)

Coniugare le proprie passioni, quali che siano, al proprio percorso di studi è l’obiettivo di ogni studente. Il peso di libri ed esami diventa più sostenibile e i risultati non si fanno attendere. E’ quanto è riuscita a fare Ivana Di Leva, studentessa ventiquattrenne di Economia Aziendale, sorrentina, sportiva appassionata, tanto da guidare da tecnico federale le atlete dell’Atletico Sorrento. Tre caratteristiche importanti, perché Ivana è riuscita a legare la passione per lo sport, gli studi economici e l’amore per il territorio discutendo, per conseguire la laurea triennale presso l’università Federico II di Napoli, una tesi dal titolo “Un’indagine campionaria sulle attività sportive in Penisola Sorrentina”. Un elaborato il cui frontespizio e il cui titolo ci hanno incuriosito e di cui abbiamo voluto conoscere i dettagli direttamente dalla neodottoressa Di Leva, che ha illustrato obiettivi e metodo del suo lavoro: «La scelta dell’oggetto di studio è stata dettata dalla mia grande passione per lo sport e per il nostro territorio. Il mondo dello sport, in particolare della ginnastica artistica, mi appartiene da sempre, essendo stata atleta fin da piccolissima ed ora tecnico federale di ginnastica artistica, ormai da cinque anni. Inoltre essendo nata e cresciuta a Sorrento ho pensato che sarebbe stato interessante analizzare la pratica sportiva nel mio territorio. L’indagine mi ha consentito di delineare il quadro della pratica sportiva nei comuni di Sorrento e Sant’Agnello, fornendo indicazioni sulle caratteristiche socio-demografiche delle persone che praticano sport , sulle modalità della pratica , sul tipo di sport praticato, sulle motivazioni per cui si pratica o non si pratica sport». Ivana si è quindi calata nel mondo dello sport peninsulare, cercando di raccogliere dati direttamente sul campo, secondo il metodo che ci ha spiegato: «Ho scelto un campione a cui sottoporre il questionario pari al 10% del numero di iscritti alle varie società/associazioni sportive presenti nei comuni campione. Ho elaborato un questionario consistente in una serie di domande a risposta multipla ispirate ad alcune indagini multiscopo dell’Istat, al fine di poter confrontare i risultati ottenuti con quelli nazionali. In questo modo ho potuto ottenere una classificazione omogenea dei dati raccolti, in quanto il modello del questionario è uniforme per ogni intervista. Ho provveduto personalmente ad effettuare le interviste presso le varie società/associazioni sportive presenti nei due comuni considerati e una volta raccolti i dati, ho provveduto ad analizzarli, esaminando il grado di cultura sportiva in Penisola Sorrentina confrontandolo con i dati nazionali e regionali forniti dall’Istat e dal Coni. Il questionario è stato sottoposto a società/associazioni sportive dei seguenti sport: calcio, ginnastica, fitness, nuoto, atletica leggera, tennis, danza e ballo, pallavolo, sport di combattimento, pallacanestro». (CONTINUA…)

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!