Polisportiva: in casa la prima gioia contro Anagni

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Prima vittoria in campionato in stagione per la Polisportiva Sorrento (ph. Tonino Esposito)

Prima vittoria in campionato in stagione per la Polisportiva Sorrento (ph. Tonino Esposito)

Sorrento – E’ finalmente arrivata la prima vittoria in campionato per la Nuova Polisportiva Sorrento che ha battuto davanti ai propri tifosi la Fortitudo Anagni, matricola del campionato di A3, nella quarta giornata della Conference Centro Sud, dopo due sconfitte consecutive ed una partita annullata all’esordio. Gara equilibrata e ben giocata dalla due squadre, con Sorrento che ha guidato le ostilità nei primi due quarti riuscendo a chiudere in vantaggio al riposo. Buona la risposta delle ragazze allenate da coach Di Capua alle due sconfitte contro Bari e Pesaro, segno di una squadra che sta sempre più progressivamente trovando una identità in un campionato difficile ed equilibrato. Le sorrentine hanno cominciato bene e al termine del secondo quarto il vantaggio a favore della squadra di casa si attestava sui 4 punti con il risultato di 31-27. Il fantasma della seconda metà di gara però non ha tardato a presentarsi ma Anagni non ne ha approfittato. Le due formazioni hanno dato vita ad una sfida combattuta che nel finale sembrava dovesse premiare le ospiti e condannare allo 0 nella casella punti dopo quattro giornate la squadra della presidente Russo. 44-46 per le laziali infatti il punteggio a soli 5 secondi dalla fine. Le grandi imprese dei grandi del basket però insegnano che in questo sport 5 secondi di gioco possono essere eterni e che possono contare anche i decimi di secondo, anche l’ultimo utile, basta che la palla a spicchi si stacchi e voli via dalle mani in tempo prima della sirena. E così Eleonora Isacchi decide che cinque secondi bastano e avanzano, prende palla, avanza e piazza una tripla che manda in visibilio i tifosi presenti sugli spalti dell’Atigliana e regala la prima vittoria in campionato alla Nuova Polisportiva, che sale a quota due in campionato lasciandosi alle spalle Maddaloni e proprio le dirette avversarie dell’Anagni. Ora si torna in trasferta, per il derby caldo contro il Basket Stabia, corazzata primatista con quattro vittorie. Sarà durissima, ma nel basket, si sa, nulla è deciso, contano anche i decimi di secondo.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!