Sorrento, i risultati del week-end della scuola calcio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Gli esordienti 2001

Gli esordienti 2001

ESORDIENTI 2001 – Grandissima partita dei giovani rossoneri nell’esordio casalingo al cospetto di circa 100 spettatori entusiasti e soddisfatti per la grande prestazione dei propri atleti.

Non c’è stata la tanto cercata e agognata vittoria ma un pareggio, tutto sommato giusto, contro i pari età della Real Casarea di Casalnuovo. Una partita vibrante e emozionantissima dove le squadre si sono equivalse e dove i rossoneri di casa hanno messo cuore e grinta per portare a casa il risultato.

Il Sorrento, in maglia bianca, parte subito con il piede sull’acceleratore e si insedia nella metà campo avversaria pur senza rendersi veramente pericoloso. Infatti i rossi del Real Casarea riescono a ben arginare le sortite e a ripartire con ficcanti azioni in velocità. E su una queste azioni ecco che gli ospiti passano in vantaggio con un cross dalla destra ben controllato dall’esterno sinistro, Criscit, che con un tiro diagonale porta in vantaggio gli ospiti. I ragazzi di casa non si arrendono e ripartono ancora più carichi alla ricerca del gol. Partita combattuta e con continui capovolgimenti di fronte e, quando ormai il primo tempo sembra volgere al termine, ecco la frittata del portiere ospite che, nel cercare di bloccare un campanile alzato da d’esposito Danilo fa carambolare la palla in rete e regala il pareggio al Sorrento.

Il secondo tempo, dopo le sostituzioni previste dal torneo Fair Play, il Sorrento acquista ancora più campo mettendo in difficoltà la Real Casarea. Su una grande giocata di D’Angelo Giovanni che, dopo aver dribblato il diretto marcatore si trova di fronte al portiere ospite e prima di concludere viene falciato da tergo. Rigore ed espulsione decretata dall’arbitro. Sul dischetto lo stesso D’Angelo è glaciale e spiazza il portiere ospite per il vantaggio costiero. La Real Casarea non ci sta e si butta in avanti alla ricerca del pareggio ma il muro ben eretto d ai difensori Capozzi, Gargiulo, Tizzano e De Turris a difesa della porta di Todisco regge alla grande e il secondo tempo finisce con il risultato di 1 a 0 per il Sorrento.

Euforia alle stelle al Campo Italia e terzo tempo ancora da giocare. La Real Casarea dà fondo a tutte le energie mentre il Sorrento, complice una preparazione sicuramente approssimativa, cala vistosamente. I rossi ospiti si riversano nella metà campo biancorossonera nel tentativo di vincere almeno il tempo e strappare almeno un pareggio. E grazie ad una doppietta di Ferraro riescono nell’intento. La prima con una magistrale punizioe a giro che si insacca all’incorcio dei pali di un incolpevole Tudisco e la seconda con un tiro molto potente dal limite che si insacca alle spalle di Di Leva subentrato a Tudosco stesso.

Al fischio finale grande euforia negli spogliatoi di casa per il riusltato ottenuto. Mister Amato, che ha guidato la squadra al posto del convalescente Maddaloni, ha così commentato: “I ragazzi hanno giocato una grandissima partita al cospetto di una squadra molto forte e ben allenata. Il risultato finale è giusto per l’impegno e il sacrificio che hanno messo sul rettangolo di gioco. Questi risultati danno morale e autostima, due componenti fondamentali per ben lavorare in settimana e migliorare ulteriormente sotto il profilo del gioco. Il cammino è lungo e abbiamo scarpe nuove e comode per affrontare comodamente questo lungo percorso. Siamo molto contenti dei nostri ragazzi e a loro va il nostro applauso”. Prossimo appuntamento in trasferta contro il Real Stabia.

ESORDIENTI 2002 – Seconda partita e seconda sconfitta per i ragazzi degli esordienti anno 2002 questa volta in trasferta contro i pari età della Calcio Mazzeo di San Sebastiano al Vesuvio. Nonostante la sconfitta la cronaca racconta di una partita estremamente combattuta da parte dei rossoneri che non hanno mai smesso di lottare anche quando il risultato sembrava compromesso.

Tre tempi combattuti nei quali comunque la Calcio Mazzeo ha mostrato ottime individualità unitamente ad un buon complesso di gioco. Gestione della palla, giocate efficaci ai quali gli ospiti hanno controbattuto al meglio delle loro possibilità impensierendo in più di una occasione la difesa locale.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

A fine partita queste le parole del Mister Astarita: “Indubbiamente la Mazzeo, e questo è risaputo, è squadra dotata di buone individualità ed oggi in campo si sono viste giocate di grossa qualità. Per quanto riguarda i miei ragazzi non posso assolutamente rimproverare loro nulla. Hanno dato l’anima e anche di più. Lottato su ogni pallone e creato qualche grattacapo alla forte difesa locale. Partite come queste servono a fortificare il gruppo e ad essere tutti uniti alla ricerca del miglioramento. Da questa partita ho tratto ottime indicazioni….si continua a lavorare ancora più di prima.” Prossima partita casalinga contro la Virtus Junior Napoli sabato 02 Novembre alle ore 17:30.

PULCINI 2003 – Inizia alla grande l’avventura dei Pulcini 2003 a 7 con una vittoria sofferta ma meritata in quel di Pimonte contro la squadra di casa dell’Ernesto Apuzzo dell’amico Pietro Apuzzo. Grande l’accoglienza riservataci ma su questo non avevamo alcun dubbio.

Una vittoria dicevamo sofferta visto il grande ardore messo in campo dai giovani ragazzi in maglia blu che, al cospetto di una società blasonata come il Sorrento, ci tenvano a mettersi in mostra. D’altro canto i nostri giovani rossoneri hanno dato fondo a tutte le energie per riuscire a mettere in pratica le indicazioni dei Mister La Scala e Galano…..bel gioco e personalità.

Primo tempo vibrante con occasione da entrambi le parti ma ben contenute dai rispettivi portieri o svanite per pochi centimetri. Risultato ad occhiali e tutti dai mister a raccogliere indicazioni.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo quando Apreda, con un gran tiro dal limite, porta in vantaggio il Sorrento rompendo di fatto gli equilibri. L’Ernesto Apuzzo si riversa in avanti nel tentativo di raggiungere il pareggio ma non riesce nell’intento. Fine secondo tempo Ernesto Apuzzo 0 Sorrento 1.

Terzo tempo e la stanchezza comincia a prevalere sulla volonta dei bambini in campo di sciorinare belle giocate. Ma non toglie merito all’Ernesto Apuzzo di provare a riequilibrare l’incontro anche quando il rossonero Carotenuto con un tiro ben calibrato segna il gol del vantaggio. Allo scadere il meritato, per l’impegno pareggio, dei ragazzi di casa. Ma non offusca una grande giornata di calcio con i bambini veri protagonisti.

Queste le parole di Mister La Scala alla fine dell’incontro: “Partita ben giocata al cospetto di una squadra ostica e ben preparata. Più che per la vittoria siamo contenti del gioco espresso pur consapevoli del lavoro ancora da svolgere. Per i nostri piccoli atleti conta la vittoria e questo è di stimolo per lavorare ancora con più impegno.” Prossimo impegno derby peninsulare contro il Sant’Agnello.

FONTE: Comunicato stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!