Lutto in casa Sorrento, è morto Franco Moscarella

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Franco Moscarella (foto Abbate)

Franco Moscarella (foto Abbate)

Un altro pezzo della gloriosa storia rossonera è volato in cielo. Si è spento, infatti, Franco Moscarella, ex portiere del Sorrento tra il 1969 e il 1975.

Nato a Padula, in provincia di Salerno, il 5 gennaio 1948, Moscarella, una volta appese le scarpette al chiodo, ha svolto per anni il lavoro di agente della polizia municipale di Sorrento, dove aveva messo radici in seguito al matrimonio con una donna locale.

Vice di Antonio Gridelli nella stagione 1970/71, era cresciuto nel settore giovanile del Napoli, all’epoca affidato al dottor Andrea Torino il quale ne percepì le doti tecniche ingaggiandolo nel suo Sorrento, dove contribuì alla storica promozione in serie B disputando tre incontri, contro Pescara, Lecce e Messina. Conclusa l’avventura in penisola sorrentina, Moscarella proseguì la sua carriera con le maglie di Lecce, Terzigno, Cavese ed altre formazioni campane, prima di lasciare il calcio giocato dopo aver vinto il concorso di vigile urbano.

Il Sorrento calcio ha affidato ad un comunicato, pubblicato sul sito ufficiale, il proprio cordoglio per la scomparsa di Moscarella: “La famiglia del Sorrento calcio, tutta, è affranta dal dolore per la perdita di Franco Moscarella. Grande uomo e portiere rossonero nelle stagioni della promozione e della storica partecipazione alla serie B. Sentite condoglianze ai suoi familiari”.

Tutta la redazione di SportInPenisola partecipa al dolore della famiglia Moscarella.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!