Massa nuovo ko contro la Poseidon

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

goalmonteCapaccio Scalo – Il Massa cade ancora. Si vanifica in un sol colpo la vittoria contro il sant’Antonio Abate di sabato scorso e la classifica si fa sempre più deficitaria. Contro la Poseidon matura un 2-0 all’inglese che  blocca la rincorsa dei nero azzurri.
Gara che parte in salita per i costieri. Minuto 8 e concilio su azione d’angolo non lascia scampo a Fiorentino.
Il Massa Lubrense prova a reagire, ma riesce a sfiorare il pari solo in chiusura di primo tempo con un bel colpo di testa di Apuzzo su cross di Cacace, ma Serra si supera e salva la sua porta.
Dopo l’intervallo la Poseidon sembra voler gestire il minimo vantaggio; poi al minuto 19 una fiammata di Sileno mette in discesa il cammino dei padroni di casa. L’attaccante va via al suo avversario e viene atterrato in area da Apreda. Rigore e Santucci che fredda Fiorentino per il 2-0.
Il Massa non si arrende e prova a reagire, ma la retroguardia della Poseidon regge bene. L’unica vera chance per gli ospiti arriva al 40mo, ma sulla punizione di De Luca è ancora un grande Serra a dire di no.

Poseidon – Massa Lubrense 2-0

Poseidon: Serra, Magliano, Nicotera, Tuveri, Bellizio, Concilio, Sileno, Melillo, Santucci, Cavallo (30’st Cannalonga sv), Esposito (11’st Di Lucia). All. Mangieri.
Massa Lubrense: Fiorentino, Cantilena, Apreda, Cestaro (33’st De Stefano sv), De Luca, Siniscalchi, Volpe (26’st Chierchia), Vinaccia (13’st Gargiulo V.), Apuzzo, Cacace, Aiello. All. Gargiulo L..
Arbitro: Isernia di Castellammare di Stabia 6.
Reti: 8’pt Concilio, 19’st rig. Santucci.
Note: ammoniti Magliano, Concilio, Apreda e De Luca.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!