Sorrento, Catania-show in amichevole

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Emanuele Catania

Emanuele Catania

Lo stop forzato, causa squalifica, che l’ha costretto ad assistere da spettatore al derby vinto contro l’Arzanese di Salvatore Marra, sembra aver fatto bene ad Emanuele Catania. L’esterno offensivo ex Avellino, infatti, ha ricaricato le batterie e si prepara a vivere da protagonista il match con il Gavorrano con una confortante tripletta nel test amichevole del giovedì pomeriggio, disputato, come di consueto, contro la formazione Berretti allenata da Catello di Somma.

Grazie anche alla buona vena di Catania, il match è terminato con il risultato di 6-0: le altre reti sono state realizzate da Esposito ed Improta, quest’ultimo autore di una doppietta.

Nel primo tempo, terminato a reti bianche, mister Chiappino ha schierato le seconde linee: in difesa, da destra verso sinistra, Cavallaro, Coulibaly, il giovane Gifuni e Pantano, a centrocampo Margarita, Lalli e Coppola, mentre in attacco, a supporto di Musetti, gli esterni Canotto e Chinellato.

Nella ripresa, invece, l’allenatore ligure ha mandato sul terreno di gioco la squadra che, salvo imprevisti e ripensamenti dell’ultima ora, dovrebbe scendere in campo al “Renzo Malservisi” di Gavorrano: Imparato, Benci, Villagatti e Caldore in difesa, Esposito, Danucci e Lettieri in mediana, Catania, Improta e Maiorino in attacco.

I portieri Polizzi e Miranda sono stati, invece, impiegati, a turno, tra i pali della Berretti: il siciliano ha respinto le offensive dei compagni nel primo tempo, mentre il brasiliano ha fronteggiato il tridente titolare nella seconda frazione.

Da segnalare, inoltre, un nuovo infortunio occorso a Musetti. L’attaccante ex Cremonese, ristabilitosi la scorsa settimana dopo l’infortunio muscolare patito durante la prima partita stagionale contro la Vigor Lamezia, è stato costretto a cedere il posto a Chinellato, a causa di uno scontro di gioco.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!