Sorrento, sconfitte con onore per gli esordienti 2001 e 2002

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Gli esordienti 2001 di mister Vito Maddaloni

Gli esordienti 2001 di mister Vito Maddaloni

Iniziata la stagione ufficiale per la categoria Esordienti, anno 2001, con una trasferta in quel di Casalnuovo contro la locale società del Progetto Casalnuovo.

Squadra grintosa e fisica quella gialloverde, vogliosa di mettersi  in mostra davanti ai loro sostenitori e genitori, partita all’arrembaggio nel tentativo di mettere subito la gara sui binari a loro più consoni. Il Sorrento ha contenuto le sfuriate locali cercando di pungere non appena ne ha avuto la possibilità.

Ne è scaturito un primo tempo di sofferenza ma non privo di indicazioni positive per il Mister Maddaloni. Il Progetto Casalnuovo ha avuto una ottima occasione per portarsi in vantaggio all’8′ del primo tempo con il loro attaccante Esposito che si presenta tutto solo in contropiede davanti al portiere rossonero Di Leva autore di una parata eccezionale. E’ stata l’unica grande occasione per entrambi le squadre con il tempo che si chiude quindi sullo 0-0.

Il secondo tempo inizia con la girandola di sostituzioni, così come previste dal regolamento Fair Play, e si incanala sullo stesso binario del primo tempo. Al 9′ il Progetto Casalnuovo va in vantaggio con un gran gol di Cioffi che dal limite fa partire un tiro a giro sul palo lungo che si insacca all’incrocio dei pali della porta difesa da Gargiulo, incolpevole. Il gol subito dà una sveglia ai giovani rossoneri che partono con convinzione alla ricerca del pareggio che viene sfiorato da Pollio, il quale dopo aver combinato più volte con d’Esposito, fa partire un tire dal limite che si stampa sulla base inferiore della traversa e ritorna in campo a portiere battuto. Disperazione dei ragazzi convinti del gol e, come sempre nel calcio, gol “fallito” gol subito il centravanti locale Esposito con una bella azione personale incrocia sul palo lungo per il 2 a 0 con il quale si conclude il secondo tempo.

Nulla è compromesso. I ragazzi hanno consapevolezza di poter raddrizzare la gara e entrano in campo nel terzo tempo con grande determinazione e i primi 10′ sono un vero e proprio assedio. Prima Gargiulo Antonino impegna il portiere locale che blocca il tiro in due tempi, poi Gargiulo Manfredi sfiora il palo su una punizione calciata dal limite e poi D’Auria Gerardo, solo davanti al portiere perde l’attimo giusto e il suo tiro viene rimpallato in angolo da un difensore locale in recuper disperato. Sembra il preludio al gol ma ecco che sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il locali ancora Cioffi, al volo, segna un gol strepitoso. I nostri ragazzi accusano il colpo psicologico e subiscono la seconda rete da Liguoro che sigla ancora un eurogol con un tiro ad incrociare da sinistra che si infila sul palo lungo della porta difesa da Di Leva. E così termina il terzo tempo con il risultato di 2 a 0.

Questo il commento di Mister Maddaloni a fine gara: “Siamo contenti dell’impegno che i ragazzi hanno profuso in campo ma anche consapevoli che c’è tanto lavoro da svolgere. Ma questo per noi non è motivo di delusione ma di stimolo. Il nostro obiettivo è quello di far crescere, calcisticamente parlando, un gruppo formato da numerose ottime individualità che, unitamente a tutti i componenti della rosa, dovranno amalgamarsi nel tempo e tirare il meglio dalle loro capacità e possibilità. Il lavoro non ci spaventa e grazie all’impegno e alla volontà dei nostri ragazzi siamo sicuri di ottenere quanto prefissato”. Prossimo impegno casalingo contro la Real Casarea. Un altro ottimo banco di prova per i nostri ragazzi.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Inizia con una sconfitta interna, anche se preventivata, l’avventura degli esordienti 2002 contrapposti ai quotatissimi pari età del Sant’Aniello di Gragnano. Il risultato giusto per quanto visto in campo ma allo stesso tempo forse troppo pesante per i nostri ragazzi i quali, soprattutto nel secondo e terzo tempo hanno giocato praticamente alla pari uscendo sconfitti solamente per un episodio per tempo. Gara dai ritmi altissimi e ben giocata da entrambi le formazioni con il Sant’Aniello a tenere il pallino del gioco e il Sorrento a controbattere colpo su colpo.

Nel primo tempo gli ospiti, in tenuta bianca, hanno sudato le proverbiali sette camicie per andare in vantaggio con una giocata individuale spettacolare del loro migliore giocatore, Vitale, per poi gestire e trovare con più facilità la via del gol in altre tre occasioni. Tutt’altra musica il secondo e terzo tempo dove gli ospiti hanno trovato il gol a due minuti dalla fine grazie ad un tiro dalla lunga distanza che si insacca a fil di palo alla destra del portiere locale.

Secondo tempo combattutissimo e giocato a viso aperto dalle due squadre. Il terzo tempo si apre con un palo colpito dal Sorrento su punizione e nessun compagno ha sabuto ribattere a rete a portiere battuto. Sarebbe stato il meritato vantaggio. Il Sorrento, ben orchestrato da Russo, ha sciorinato ottime giocate che purtroppo non hanno portato alla meritata segnatura. In contropiede  e negli ultimi minuti il Sant’Aniello ha trovato altre due reti che di fatto chiudono l’incontro.

Il piccolo Luigi Sorrentino

Il piccolo Luigi Sorrentino

Questo è il commento di Mister Astarita a fine gara: “Abbiamo iniziato un certo tipo di lavoro da solo tre settimane e siamo sicuri che alla lunga porterà i suoi frutti. Che non saranno semplicemente quelli di una partita vinta, anche se naturalmente lo speriamo tutti per il morale dei ragazzi, ma di una serie di prestazioni di grande personalità, agonismo e tecnica che ci permetterà di poter competere con realtà già affermate. Non dimenticando che l’obiettivo primario è la crescita dei ragazzi e di conseguenza quella del gruppo”. Prossimo impegno per i nostri ragazzi del 2002 in trasferta a San Sebastiano al Vesuvio.

Intanto, oltre che sul rettangolo verde, cresce la passione per il calcio anche fuori dal recinto di gioco. E’ il caso di Luigi Sorrentino, un bimbo di appena tre anni ma già innamorato pazzo del pallone: ad ogni allenamento del fratello maggiore Tommaso, il piccolo, diventato la mascotte dell’intera scuola calcio, sgroppa intorno al campo con gioia e vivacità alla ricerca di una palla da scalciare. Insomma, piccoli campioni continuano a crescere…

Comunicato stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!