Le pagelle del Massa dopo l’1-0 casalingo al Sant’Antonio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La gioia dei giocatori del Massa dopo il gol di Cantilena (ph. Lello Acone)

La gioia dei giocatori del Massa dopo il gol di Cantilena (ph. Lello Acone)

Il Massa riesce a rimettersi in sesto ed offre una ottima prestazione contro il Sant’Antonio, giocando un ottimo calcio e dominando la partita. La risolve Cantilena con un gol di astuzia nel finale, ottime prove per Volpe, Cappiello e Aiello tornato titolare e più volte vicino al gol. Fiorentino salva sull’unica occasione ospite.

Fiorentino 6,5: prontissimo nel contropiede pericoloso firmato Pelagione. Gran parata, poi l’arbitro si inventa un giallo che avrebbe, secondo regolamento, dovuto essere rosso per un presuntissimo mani fuori area.

Cantilena 7: dopo le ultime prestazioni, spostato a sinistra per necessità, i tifosi attendevano il vero Cantilena e lui risponde con una prestazione super e con il gol vittoria.

Apreda 6: il lavoro da fare è minimo, queste partite sono utilissime alla sua crescita.

Cappiello 6,5: concreto, elegante, a tratti sontuoso, come nell’occasione del destro a foglia morta che per un’inezia non si trasforma nel vantaggio massese.

De Luca 6: ammonito nella prima parte di gara, fa sentire la sua presenza in retroguardia e in avanti.

Siniscalchi 6: un centimetro e avrebbe regalato il vantaggio ai suoi, una buona prestazione, che fa morale e regala sicurezza.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Volpe 6,5: cerca il gol alla Palanca e per poco non lo trova, cogliendo il palo. Corre e dribbla senza esagerare quasi mai. Assist e buone occasioni. Serve un Volpe così al Massa. Nel secondo tempo cercano di azzopparlo in tutti i modi. Dal 31′ st Chierchia 6: fa movimento in avanti, poi sguscia in area e cade giù ma l’arbitro decide per simulazione e giallo.

Vinaccia 6,5: anche per lui gran prestazione, grintosa ed elegante. Tiene ordine a centrocampo e fa salire la squadra.

Apuzzo 5,5: ci si aspetta qualcosa in più, sotto porta è impreciso. Qualche buona occasione, ma è sempre anticipato dai difensori avversari. Dal 48′ st Gargiulo V. sv

Cacace 6: più volte al tiro, non centra la porta. La classe è sempre quella, ma in una partita come quella di oggi ci si aspetta che sia decisivo con il talento che si ritrova.

Aiello 6: ritorna in campo da titolare dopo molti mesi, gambe pesanti, ma peso garantito in attacco. Tre occasioni importanti, la smania di far gol e il portiere gli negano la gioia della rete. Dal 48′ st Cestaro sv.

Gargiulo 6,5: non è facile risollevare una squadra dopo cinque sconfitte di fila nelle prime cinque partite. Non si butta giù e manda in campo una squadra che gioca un bellissimo calcio, non rischia quasi mai in difesa e arriva al tiro con facilità. Azzecca anche i cambi, pur non avendo a disposizione punte di peso in panca.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!