Sorrento, 10 reti alla Berretti: a segno tutti gli attaccanti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Riccardo Musetti

Riccardo Musetti

Scorpacciata di gol per il Sorrento nel consueto test infrasettimanale. I ragazzi allenati da Luca Chiappino hanno avuto la meglio sulla formazione Berretti di Catello Di Somma con un rotondissimo 10-0.

In grande spolvero i sei attaccanti a disposizione, apparsi tutti in discreta forma e, soprattutto, in gol a cavallo tra il primo ed il secondo tempo, quando il tecnico ligure ha abbondantemente mischiato le carte.

Nella prima frazione, il Sorrento si è schierato con Polizzi tra i pali, Cavallaro e Caldore sulle corsie esterne della difesa e Benci e Villagatti a presidiare la zona centrale. In mediana, invece, Lalli nel ruolo di regista arretrato e Lettieri e Coppola come mezz’ali. In avanti, Soudant, Improta e Maiorino. Al termine della prima mezz’ora di gioco, sono stati tre i palloni che Miranda, chiamato a difendere i pali della formazione giovanile, (chiaro segnale che contro l’Arzanese potrebbe essere nuovamente lui il portiere titolare) è stato costretto a raccogliere dal fondo della rete: a segno, nell’ordine, sono andati, infatti, Improta, Maiorino e Lettieri.

Nella ripresa, Chiappino ha cambiato completamente volto alla squadra. Tra gli altri si è rivisto Musetti, che ha coperto il ruolo di punta centrale supportato, ai lati, da Canotto e Chinellato. I tre hanno messo a segno ben sei reti: tripletta per l’ex Siena, doppietta per Chinellato e gol alla prima palla giocabile per l’attaccante finalmente recuperato dai problemi muscolari che lo affliggono dall’inizio del campionato. Gli altri due gol sono stati firmati da Soudant, impiegato da mezz’ala sinistra con Lalli ed Esposito a completare il reparto. Davanti al portiere Russo, invece, Cavallaro e Pantano sugli esterni e Benci e Caldore in posizione centrale.

Non hanno partecipato all’amichevole i difensori Imparato e Coulibaly, il capitano Danucci, l’attaccante Parodi ed il centrocampista Margarita, che ha svolto una piccola corsa al bordo del campo. Le loro condizioni verranno valutate nell’allenamento previsto per domani mattina.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!