Vico, le pagelle: Biondi e Maraucci si salvano, Martone e Coppola da dimenticare

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Ottima prestazione e gol per Maraucci, purtroppo inutili ai fini del risultato

Ottima prestazione e gol per Maraucci, purtroppo inutili ai fini del risultato

Gara da dimenticare per il Vico che, due volte in svantaggio, recupera e poi si fa beffare in zona Cesarini. Ottima gara di Biondi, sempre più padrone del centrocampo azzurro oro, e di Maraucci, solita prestazione maiuscola condita dal gol del secondo pari. Aspettiamo ancora il vero Martone, mentre Coppola inguaia la sua squadra con un fallo ingenuo.

Apuzzo 5,5: i gol non sono sua responsabilità, non riesce però a coordinare la difesa come nelle scorse partite.

Lettieri 5: nel secondo tempo Sorrentino da quella parte fa quello che vuole. Nella prima parte di gara si vede solo per qualche facile chiusura.

Ansalone 5,5: brusco stop dopo le belle prestazioni delle ultime gare. Cresce nel finale, ma è troppo tardi.

Maraucci 6,5: come al solito troneggia in difesa contro Maisto, poi sull’1-2 vola in cielo e trova il pari sul perfetto cross di Circiello.

Lolaico 5,5: si fa scappare una volta di troppo Santaniello che trova il gol alla prima vera occasione.

Coppola 4,5: nei primi venti minuti risulta spaesato e il Vico gioca davvero male, mancando un regista che faccia girare la squadra. Poi cresce, ma nel secondo tempo una grossa ingenuità lo porta a commettere un fallo da rigore che gli costa il doppio giallo. Nell’economia della partita, l’episodio risulta decisivo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Volpe 5: zoppica vistosamente e praticamente non dà alcun apporto ai suoi. Di Maio è costretto a sostituirlo, ma non lo si è visto stringere i denti. Dal 42′ st Oriunto 5: non entra in partita.

Biondi 7: un lottatore. Oltre al lavoro sporco sempre utile, conquista palloni importanti e trova anche il tiro. Corre così tanto che i crampi lo abbattono alla mezz’ora della ripresa.

Martone 4,5: unico acuto un buon assist per Iovene in apertura di ripresa. Troppo, troppo poco per un giocatore come lui. Vico lo aspetta. Dal 35′ st Trofa sv.

Iovene 6: si procura con destrezza il rigore che regala il pari al Vico, ma poteva essere più incisivo, soprattutto nell’azione da gol che gli capita sui piedi ad inizio secondo tempo. Dal 16′ st Circiello 6,5: entra bene in campo, offre un cioccolatino al liquore a Maraucci che insacca prontamente. Piede davvero educato.

Russo 6: solita partita fatta di sponde, bei tocchi e assist ai compagni, oggi in numero minore. Freddo dal dischetto, il secondo gol in campionato è magra consolazione rispetto al risultato.

Di Maio 5: sbaglia alcune scelte. Volpe in campo è uno zombie, Martone è quasi irritante in certi frangenti. Tradito da Coppola, risente dell’assenza di Zaminga e Corsale. Ritarda alcuni cambi.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!