Sant’Agnello: buona prestazione, ma l’Angri passa di misura

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Gargiulo_mlS. Agnello – Allo Stadio Italia il Sant’Agnello ha cercato di aprire una striscia positiva contro la corazzata Angri, in crisi tecnica dopo aver già cambiato due volte l’allenatore. La partita si preannuncia combattuta con l’Angri pronto a risollevarsi e i biancoblu a fare il colpaccio contro una squadra che è partita per vincere il girone.
I grigiorossi si fanno subito vedere al 9′ con Schettino in vena che viene fermato in contropiede da un ottimo Uliano, che si ripete in una azione fotocopia nove minuti dopo sempre sullo scatenato Schettino, spina nel fianco della retroguardia santanellese. Il Sant’Agnello gioca bene ma rischia più volte; la prima occasione arriva al 23′ con un contropiede manovrato da Della Femina che serve sulla sinistra Arcobelli che perde l’attimo buono per il tiro tentando di ritornare sul destro. Due minuti dopo ancora Angri con Agata che prova il tiro dalla distanza: Uliano non trattiene e non ne approfitta, a porta vuota, Schettino messo in difficoltà da un ottimo Di Donna.
Al 37′ occasionissima per il Sant’Agnello: bella chiacchierata tra Arcobelli e Della Femina. Il numero 10 riceve palla a centro area e spara con il sinistro un tiro potentissimo. Longobardi indossa alucce ed aureola e compie un miracolo per la gioia dei tifosi ospiti. E’ l’ultima occasione di un primo tempo di gran qualità da parte di entrambe le squadre, che giocano a viso aperto.
La seconda frazione porta in dote un dolore per i casalinghi: Al 2′ Schettino riceve palla ai venti metri, controlla e incrocia di sinistro, lasciando di stucco Uliano, incolpevole nell’occasione. L’attaccante dell’Angri esulta in maniera troppo smodata e l’arbitro, che lo aveva già redarguito con il giallo nel primo tempo, lo manda negli spogliatoti tra le veementi proteste dei suoi compagni. Il Sant’Agnello prova a reagire con una azione da punizione battuta dalla fascia destra, che Esposito per poco non riesce a indovinare il tap  in vincente di pochissimo.
La gara si trasforma in una battaglia con tanti fallacci e tanti cartellini, con l’arbitro che non riesce a tenerla sui binari della correttezza. Guarracino insiste con i suoi per esprimere gioco sulle fasce, ma non ci sono occasioni importanti per i biancoblu.  Non accade praticamente nulla per alcuni minuti, poi al 32′ Gargiulo di testa spreca una delle pochissime occasioni capitate agli uomini di Guarracino. Nel finale, con l’Angri ormai certo della vittoria, il Sant’Agnello cerca e per pochissimo non trova il colpaccio. Prima un’azione sulla sinistra con Fiorentino che trova in mezzo Della Femina che calcia perfettamente ma viene stoppato da un difensore avversario, poi, sull’angolo conseguente, Di Donna stacca altissimo ma non indirizza la palla mandandola alta. Fischia l’arbitro, biancoblu disperati, grigiorossi che esultano con i propri numerosi tifosi dopo aver portato a casa una partita davvero entusiasmante.

Sant’Agnello – Angri 0-1
S. Agnello: Uliano, Gargiulo, Palladino (Macarone dal 34′ st), Rega (Ferraro dal 13′ st), Sessa (Fiorentino dal 1′ st), Di Donna, Esposito, De Maio, Arcobelli, Della Penna, Scippa. All.: Guarracino. A disp.: Luminoso, Longobardi, Coppola, Inserra.
Angri: Longobardi, Casandrino, Gentile, Manzo, Imparato, Braca, Iovine (Gargiulo dal 34′ st), Labaro, Montaperto (dal 13′ st Russomanno) , Agata, Schettino. All.: Di Nola. A disp.: De Sio, Liguori, Salvatore, Gargiulo, Izzo, Russomanno, Ferraioli.
Arbitro: De Vito (Napoli)
Marcatori: Schettino (A) al 2′ st.
Ammoniti: Palladino, Arcobelli (SA), Gentile, Casandrino, Schettino, Agata (A)
Espulsi: Schettino (A) al 2′ st per doppia ammonizione.
Note: Angoli 3-4. Recuperi 1′-5′. 150 spettatori circa di cui 50 provenienti da Angri.

Per leggere le pagelle del Sant’Agnello clicca qui: http://www.sportinpenisola.com/2013/10/13/santagnello-le-pagelle-della-sfida-con-langri/

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!