Ischia – Sorrento 0-0, parla Chiappino: “Bravo Sorrento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Luca Chiappino (foto Pollio)

Luca Chiappino (foto Pollio)

Un Sorrento “double face” quello sceso in campo, questo pomeriggio, nel derby di Ischia. Sofferente nel primo tempo, reattiva e determinata nella ripresa,  la compagine rossonera  torna a casa con un punto importante. “Una prestazione che sa di buono – è il commento del tecnico – nonostante le difficoltà che abbiamo incontrato nella prima frazione di gioco,  siamo riusciti a non prendere gol”.  Mister Chiappino si presenta alla stampa particolarmente soddisfatto dei suoi ragazzi “Abbiamo affrontato una squadra costruita per far bene tanto che  all’inizio ci hanno dato filo da torcere giocando palla lunga ed è per questo che la difesa ha sofferto tanto. Poi,  abbiamo avuto un’ottima reazione dimostrando carattere e tanta voglia di tornare a casa con un risultato utile: non volevamo assolutamente perdere”. La squadra cresce in compattezza e determinazione, e si vede ! La sconfitta in Coppa Italia proprio contro gli isolani  resta ormai solo un ricordo. Oggi, il Sorrento è riuscito a gettarsi alle spalle la gara contro la Casertana e ha dato il massimo. E’ la seconda partita che non si segna: “Meglio non prendere gol che doverne fare due per vincere le partite – precisa il Mister – siamo stati bravi a reagire, abbiamo gestito meglio la palla e così gli avversari hanno avuto paura”. Maggiore solidità difensiva insomma, che vede protagonista il portiere Marcos Miranda: decisivo in diverse occasioni, l’estremo difensore brasiliano è stato applaudito ed acclamato dai tifosi rossoneri. “Prendiamo tutto il positivo di questa gara – conclude Chiappino – e mettiamolo in campo per vincere la prossima partita con l’Arzanese e  riprendere quel cammino che questa squadra merita ”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!