Ischia – Sorrento, le ultime dai ritiri

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

ISCHIA

Anche ieri mattina, al campo “Rispoli”, mister Campilongo ha provato e riprovato il nuovo modulo 4-2-3-1. L’allenamento è durato quasi due ore, affinché i calciatori metabolizzassero i movimenti basilari, soprattutto per innescare gli esterni per gli inserimenti o il servizio per la punta centrale che dovrebbe essere Austoni, l’unico attaccante in organico ad avere un fisico prestante. Alle spalle dell’ex Samp dovrebbe agire Cunzi, con Longo a destra e Schetter a sinistra. In mediana Nigro e Liccardo, con la linea difensiva vista nelle ultime due giornate (Finizio, Cascone, Mattera e Tito). Tra i pali uno tra Pane e Mennella. In merito alla mediana, Campilongo ha provato anche Catinali e De Francesco, possibili alternative in corso d’opera (Giovanni Sasso)

 SORRENTO

Sarà un undici tutto nuovo quello che il tecnico rossonero Luca Chiappino manderà in campo al “Mazzella” di Ischia.
La lista degli indisponibili è, infatti, lunga. C’è un po’ di tutto: tra difesa, centrocampo e attacco, almeno un elemento è sotto le cure del dottor D’Arrigo e del massaggiatore Rotondale.
In difesa sono tutte da verificare le condizioni dell’estremo difensore Polizzi. Il classe ’91 è alle prese con una contusione al collo del piede. Venerdì e sabato si è allenato regolarmente, ma in settimana ha svolto esercizi in disparte: Chiappino l’ha convocato ma, per precauzione, alla truppa è stato aggregato anche il classe 1996, Valentino Russo.
Fuori causa, invece, Imparato e Coulibaly. Il primo è ko da una settimana a causa di una infiammazione del tendine, mentre il coloured ha problemi muscolari.
In mediana la mente del Sorrento, Ciro Danucci, resterà in costiera: elongazione al bicipite femorale, questo il referto delle analisi che in settimana ha svolto l’ex Cuneo. A fare compagnia al compagno di reparto e di ruolo anche il giovane Lalli: l’ex Siena primavera ha un trauma generato da una contusione alla caviglia.
In attacco Musetti ha lavorato in gruppo, ma non ha svolto la partitina amichevole del giovedì. È sulla strada giusta, ma lo staff medico non lo vuole rischiare. Parodi, invece, è ancora ai box per una forte distorsione alla caviglia.
Tra gambaletti, fasciature e taping, insomma,  la cera dei costieri non è delle migliori.

Miranda sarà riconfermato tra i pali.
La linea a quattro dietro non dovrebbe subire variazioni con Cavallaro a destra, Benci e Villagatti centrali e Caldore a sinistra.
Mediana di sacrificio. Senza una “mente”, Chiappino dovrebbe optare per un centrocampo di stazza: Lettieri, Margarita, adattato al centro, e Coppola. Esposito potrebbe anche non essere rischiato: il giovane ’94 è reduce da un accenno di pubalgia e sembra diretto in panchina.
Nel tridente avanzato, Maiorino è quello che ha percentuali alte di scendere in campo. Catania, rimasto fermo durante alcuni allenamenti in settimana, potrebbe stringere i denti. In alternativa, pronto Canotto, mentre Chinellato e Improta si giocano una maglia da titolare. (Josè Astarita)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!