Sant’Agnello – Massa Lubrense: Il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Serrapica_massaIl film del derby tra Sant’Agnello e Massa Lubrense

7’ptPercussione di Cacace, destro dal limite, Uliano mette in angolo.

18’pt De Stafano fugge via a Palladino e mette al centro, ma Di Donna salva tutto.

19’pt Ammonito Palladino per un’entrata su De Stefano.

21’pt Arcobelli per Della Femmina, destro a giro, parà facile Fiorentino.

23’pt Cross dalla sinistra di Palladino, Luigi Gargiulo si protende in tuffo, ma non trova la palla.

26’pt Vantaggio del Sant’Agnello. Su una palla rinviata dalla difesa, Di Donna si inventa il campanile giusto che sorprende Fiorentino e si insacca nel sette. 1-0.

32’pt Calcio piazzato, batte Cacace, testa di Chierchia che è una via di mezzo tra un tiro e un cross sfera sul fondo.

34’pt Risposta dei padroni di casa. Angolo battuto da Palladino, Fiorentino esce con i pugni, tacco di Arcobelli, sfera sul fondo.

41’pt tiro cross di Luigi Gargiulo, Fiorentino tocca la sfera che pizzica la traversa e termina in corner.

43’pt Cacace prova il cross dalla sinistra, Apuzzo e’ in ritardo e Uliano blocca.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

46’pt Ripartenza del Sant’Agnello. Della Femina non arriva.

Secondo tempo – 8’st Punizione di Cappiello palla sul fondo.

16’st Gol del Sant’Agnello – Scippa pesca Della Femina. Il numero 4 resiste a Cappiello e con un tocco sotto fredda Fiorentino in uscita. 2-0

18’st Occasionissima per il Massa. Calcio piazzato dalla sinistra, Vincenzo Gargiulo non ci arriva, poi Cestaro grazia Uliano.

22’st Intervento ruvido su Della Femina. L’arbitro dice che è tutto regolare tra le proteste dei padroni di casa.

27’st Macarone dal limite, sfera che termina sul fondo.

30’st Palladino ci prova su punizione, conclusione che termina fuori.

36’st De Maio ci prova in mezza girata, Fiorentino si salva come può.

41’st tripla occasione per il Massa. Cacace dal limite impegna Uliano, poi Apuzzo non trova la porta, infine Chierchia dal limite trova ancora il portiere.

47’st Scippa dal limite, sfera che si infrange sul palo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!