Il Vico in casa sa solo vincere: 2-0 cinico al Francavilla

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giulio Russo profeta in patria. Gol e vittoria in casa, come aveva predetto in settimana.

Giulio Russo profeta in patria. Gol e vittoria in casa, come aveva predetto in settimana.

Vico Equense – Il Massaquano, come aveva profetizzato Giulio Russo, sta diventando un fortino per il Vico: tre partite, tre vittorie. L’attaccante aveva dichiarato di aspettare la prima segnatura, che difatti è arrivata oggi con un intelligente colpo di testa. Sono arrivati, soprattutto, altri punti importantissimi, che proiettano il Vico in alto in classifica.
La partita è equilibrata sin dall’inizio, seppure il Vico sembri avere una marcia in più rispetto ai lucani che partono contratti ma riescono a firmare la prima azione pericolosa su azione d’angolo su cui Di Nella prova il tiro senza fortuna. Al 14’ un lancio lungo di Zaminga per Martone chiama all’uscita, un po’ avventata, Ziambansky, chiamato a una prestazione diversa rispetto a quella negativa offerta contro il Grottaglie. I pugni del portiere allontanano la palla ma fuori area c’è Russo che di testa riesce a indirizzare la palla in rete: 1-0 per i casalinghi.
Il Francavilla potrebbe approfittare di un liscio di Trofa al 20’, poi spreca un’ottima occasione in contropiede con Di Nella che spreca una ripartenza fulminante. Non accade nulla per una decina di giri d’orologio, poi Pioggia tira malamente una punizione dal limite. Un minuto di recupero e si torna tutti negli spogliatoi sul minimo vantaggio vicano.
La seconda frazione vede un Francavilla più dinamico in campo. Lazic inserisce nei primi minuti Sindic e Donnadio togliendo dal campo gli evanescenti Pioggia e Gasparini con il risultato di ottenere più gioco e presenza in avanti seppur senza occasioni importanti. Al 5’ Sperandeo reclama un rigore che però non c’è, poi ci prova da lontano Sindic senza troppa convinzione. Di Maio si copre passando ad un accorto 4-5-1 come era accaduto nella partita precedente, preparandosi all’assalto lucano, assalto che però non regala sussulti importanti fino al 40’ quando Maraucci macchia una partita perfetta con un erroraccio che libera Sperandeo a cui Apuzzo chiude lo specchio della porta. Il Vico scaccia la paura del pareggio avversario con Corsale che, appena entrato in campo, calcia una punizione che deviata dalla barriera termina in rete alla sinistra dell’incolpevole Ziambansky. E’ il 2-0 che taglia le gambe al Francavilla e chiude una gara non spettacolare ma che premia il Vico, più cinico, inguaiando i francavillesi che rimangano invischiati nei bassifondi della classifica con soli quattro punti all’attivo. La squadra del patron Gaglione comincia a respirare aria d’alta classifica. Il Vico vuole divertire e, in casa, al Massaquano, vuol continuare a dettare legge.

REAL VICO – FRANCAVILLA  2-0
REAL VICO (4-4-2): Apuzzo, Lettieri, Maraucci, Lolaico, Ansalone; Mennella (dal 28’ st Volpe), Biondi, Zaminga, Trofa (dal 35’ st Circiello); Martone (dal 18’ st Corsale), Russo. All.: Di Maio. A disp.: Pastena, Cirillo, Circiello, Corsale, Tricidia, Iovene.
FRANCAVILLA (4-3-3): Ziambansky; Russillo, Ferrara, Di Giorgio, Nicolao; Sekkoum, Pioggia (dal 4’ st Sindic), Gasparini(dal 7’ st Donnadio); Foscolo, Sperandeo, Di Nella (Dal 18’ st Caldararo). All.: Lazic. A disp.: Annunziata, Marziale, Crostofaro, Masullo, Tuzio, Ferraiuolo.
ARBITRO: Garoffolo  6,5 (Vibo Valentia)
MARCATORI: Russo al 14’ pt, Corsale al 42’ st.
NOTE: Tempo nuvoloso. 150 spettatori di cui 20 del Francavilla. Ammoniti Ansalone, Maraucci, Corsale  (RV); Donnadio, Sperandeo (F) Angoli 3-1 per il Francavilla. Recuperi: 1’-4’.

©Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!