Speciale derby: un Guarracino positivo lancia il suo S. Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sensazioni positive per il tecnico dei santanellesi Guarracino alla vigilia del derby

Sensazioni positive per il tecnico dei santanellesi Guarracino alla vigilia del derby

Sant’Agnello – Poco meno di 24 ore e allo Stadio Italia andrà in scena .derby d’Eccellenza tra Massa Lubrense e Sant’Agnello, valido per la terza giornata del Girone B. Il tecnico dei biancoblu, dopo una sconfitta all’esordio e un buon pareggio a Castellammare contro la Libertas Stabia, vuole la vittoria, che nello scorso campionato arrivò proprio alla terza giornata. In più il passaggio del turno in Coppa, che rende più leggero il lavoro che la squadra sta svolgendo: «Le prime partite, il passaggio del turno in coppa, sono tappe intermedie, certo, avrebbe fatto morale fare risultato pieno in campionato ma finora le prestazioni sono state accettabili, la squadra cresce attraverso il lavoro in settimana e la domenica vedo sempre più applicazione e coesione. Non mi piace soffermarmi sulle singole partita come questa ma i dirigenti ci tengono, i ragazzi si conoscono tutti e danno il massimo, ma io da allenatore vedo che siamo solo alla terza di trenta partite. Certo, i tre punti farebbero piacere».<
Non ha problemi di formazione il tecnico che l’anno scorso ha portato ad una salvezza strepitosa alla prima partecipazione all’Eccellenza una squadra giovane che ha proprio il suo carattere: «Ho tutti a disposizione, alleno una rosa ampia e tante volte sono i piccoli dettagli a fare la differenza. Negli ultimi allenamenti ho sviluppato qualche idea ma aspetto ancora per capire come stanno a livello motivazionale, anche se ho visto bene tutti».
Si giocherà a Sorrento, una soluzione gradita al tecnico: «Abbiamo voluto fortemente Sorrento, lì sono a casa mia, era la nostra prima scelta senza nulla togliere alla grande ospitalità che il Massa ci ha sempre riservato. A questi livelli però non c’è fattore campo, o il fattore tifoseria ma spero che a Sorrento valga anche questo perchè ogni volta che abbiamo giocato lì abbiamo fatto bene».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!