Sorrento, Scala:”Siamo convinti del nostro progetto”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Diodato Scala, a sinistra nella foto, è convinto della bontà del progetto Sorrento

Diodato Scala, a sinistra nella foto, è convinto della bontà del progetto Sorrento

“C’è stato tanto entusiasmo anche perché si veniva da un periodo un po’ così”.
Il direttore generale del Sorrento, Diodato Scala, non trattiene l’emozione per i primi tre punti dell’anno.
Un campionato incominciato in leggera salita che i costieri cercheranno di mettere quanto prima in pendenze più favorevoli.
“Mancavano solo i risultati, ma le prestazioni c’erano state sia contro la Vigor Lamezia, sia con l’Aprilia – sottolinea il dirigente rossonero -. Lunedì ci siamo riposati e adesso pensiamo al futuro”.
Il domani che verrà per il Sorrento avrà le sembianze di un difensore centrale mancino che conosca a menadito la categoria. Non si può sbagliare l’ultimo colpo.
“C’è una rosa di nomi sui quali sta valutando il tecnico – evidenzia Scala -. Non possiamo sbagliare né il calciatore, né l’uomo”.
Chiappino giunto in sordina, quasi in punta di piedi sta conquistando tutti. Il suo Sorrento gioca che è un piacere, regala emozioni e finalmente ha fatto ritrovare il sorriso a dirigenti e tifosi.
“Il lavoro del mister è ottimo ed in campo i risultati si stanno vedendo”.
Sintetico e strigliato, il dirigente costiero che è fiducioso in vista del proseguo del campionato.
“Siamo e restiamo convinti della bontà del nostro progetto – conclude il dg del Sorrento -. Siamo partiti con leggero ritardo, ma adesso che il mister può contare sull’intera rosa a sua disposizione il lavoro sta ripagando dei tanti sacrifici fatti”.
ripresa la preparazione in ottica Aversa. Sarà il primo derby della stagione 2013-14. I granata viaggiano con 3 punti di vantaggio in classifica e domenica scorsa hanno espugnato il Mazzella di Ischia.
I costieri potranno contare sulla verve di Maiorino giunto a tre goal in sole quattro gare e autore della doppietta che ha permesso ai suoi di passare per due volte in vantaggio contro il Poggibonsi. Musetti è ancora fermo ai box, mentre Pantano ed Esposito hanno ripreso con il gruppo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!