Sveva Schiazzano in Quirinale: il Coni l’ha nominata “Giovane ambasciatrice dello sport”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sveva Schiazzano protagonista al Quirinale, dove ha ricoperto il ruolo di "Giovane Ambasciatrice dello Sport"

Sveva Schiazzano protagonista al Quirinale, dove ha ricoperto il ruolo di “Giovane Ambasciatrice dello Sport”

Massa Lubrense – Si conclude con il botto una stagione perfetta per Sveva Schiazzano, anzi, se ne apre un’altra ricca, si spera, di ancora maggiori soddisfazioni. L’ultima la giovanissima e straordinaria atleta massese la riceve direttamente dalle mani del presidente del Coni Giovanni Malagò che ha convocato Sveva per una due giorni di incontri nella capitale durante i quali Sveva ha partecipato e parteciperà ad importanti meetings che si terranno presso le strutture del Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa con dirigenti, atleti e tecnici di altissimo livello federale, e, soprattutto, ricopre da ieri il ruolo di “Giovane Ambasciatrice dello Sport”, riconoscimento affidatogli presso il Salone d’Onore federale e subito ricoperto durante la cerimonia di apertura dell’anno scolastico 2013-2014, tenutasi al Quirinale nel pomeriggio, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, del ministro dell’istruzione Maria Chiara Carrozza e dello stesso presidente del Coni e di nomi altisonanti dello sport come quelli di Arianna Errigo e Tania Cagnotto.
Sveva, ringraziata dalle più alte cariche sportive per la partecipazione agli EYOF di Utrecht dove ha ottenuto un grandissimo bronzo negli 800 sl, diventa quindi ufficialmente punto di riferimento per tutti i giovani che praticano sport in Italia e sognano di entrare nel giro della nazionale, e, con lei, il sogno di vestire la maglia azzurra alle Olimpiadi.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!