Gimel colpita anche alla Pulcarelli: sarà per la prossima

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il ritorno alla Pulcarelli

Il ritorno alla Pulcarelli

La Gimel S.Agata non riesce ad aggiudicarsi il primo successo della stagione nemmeno tra le mura amiche della Pulcarelli. Domenica 22 settembre, la Tecnocompositi V. Scafati si è aggiudicata i tre punti, in palio per la seconda giornata del Girone A di Coppa Campania , battendo le biancoblu 0-3.
Inizialmente equilibrato, il primo set vede lo scatto della compagine scavatese,  4-11. Il divario rimarrà costante, forte delle troppe lacune soprattutto in ricezione, fino al 19-25.
Cambio di volto per le Gimelline nella partenza del secondo parziale. Mastellone si impone e sigla il 6-2. Le locali godono di maggiore concentrazione e determinazione sugli scambi lunghi. Lo Scafati tuttavia non molla. Un attacco efficace capovolge il risultato, costringendo il coach Nica al time-out del 18-20. Niente da fare ancora una volta, le Biancoblu cedono 22-25.
Guadagnuolo e compagne lasciano la presa anche all’inizio del terzo set (0-6). La centrale Casa con una sequenza di attacchi ed un muro riduce le distanze, riportando 9-11. Ma una serie di ace subito consente allo Scafati di salutare la Pulcarelli sul 12-25.
Marta Guadagnuolo, capitano della squadra, pone l’accento sulla voglia di lavorare delle Biancoblu e sull’importante arrivo del nuovo coach: “Iniziare a giocare, grazie a questa prima fase della coppa Campania, è stato importante al di là dei risultati, per poter capire dove e come intervenire in vista della prossima stagione. Da parte di questo gruppo c’è tanta voglia di far bene e di lavorare sodo per riuscire finalmente a superare certi limiti riscontrati nelle passate stagioni. I presupposti ci sono tutti, supportate come sempre da una società eccezionale e da uno staff tecnico quest’anno ulteriormente impreziosito dall’arrivo in panchina di Peppe Nica. Siamo fiere ed entusiaste di esser guidate da un allenatore con la sua esperienza e preparazione e speriamo di poter ripagare presto lui e la società della fiducia dataci, con i risultati.”

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!