Vico vincente in rimonta: 2-1 al Real Metapontino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Clicca qui per le pagelle dei vicani e qui per l’intervista al tecnico Di Maio

Vico Equense – Il Real Vico cancella la sconfitta contro il Marcianise con una prestazione concreta contro il Real Metapontino. La squadra di Di Maio infatti rimonta  dopo essere passata in svantaggio e porta a casa tre punti d’oro. Moduli speculari per le due squadre schierate con un 4-4-2, inedito per i casalinghi. Il Vico avrebbe subito l’occasione di andare in vantaggio; il Real Metapontino, dopo aver trovato la prima conclusione della gara con Covelli, dopo soli 12’ di gioco commette un errore ingenuo in difesa con Ambrosecchia che lascia spazio libero a Trofa, toccato poi da Bronzi. Il signor Ruggiero di Roma decide per il dischetto. Martone si prende la responsabilità del tiro dagli undici metri colpendo malissimo la palla e sparando a lato. Legge antica del calcio recita “gol sbagliato, gol subito” e difatti dopo sette minuti, il dieci ospite Pignatta sulla sinistra supera Vigorito, apparso non in forma, e pennella un cross perfetto per la testa di Covelli che stacca e indirizza la sfera all’angolo alto alla sinistra di Apuzzo. Dalla paura alla gioia, gli ospiti vanno in vantaggio ammutolendo il Massaquano.
Il Real Vico accusa il colpo e non sembra poter preoccupare i pochissimi tifosi ospiti presenti. I metapontini controllano, ma un lampo del trio offensivo vicano al 30’ riporta la gara in parità: Martone, fino a quel momento scioccato dall’inguardabile rigore calciato, orchestra per Russo che vede Mennella, in sospetto fuorigioco secondo la difesa in verde. Per il furetto di casa è facile insaccare il pareggio, sul quale si rientra negli spogliatoi dopo un quarto d’ora di scarse emozioni.
Alla ripresa delle ostilità, gli ospiti mandano in campo Marchesano per uno scialbo Grittani ma subito il Vico affonda il colpo. Zaminga verticalizza per Trofa che entra in area e supera Di Gennaro in uscita. I lucani alzano il ritmo e in avanti schierano due uomini accanto a Covelli mentre mister Di Maio passa a un 4-5-1 mascherato da 4-3-3. Gli ospiti cominciano a collezionare occasioni; prima un cross di Lorusso per Pignatta che impatta la palla trovando pronto Apuzzo, poi ancora un tentativo dell’esperto attaccante su cui salva ancora il portiere di casa e poi ancora occasione clamorosa per Ragno che tira al volo di destro trovando, neanche a dirlo, un ottimo Apuzzo a rispondere picche alla conclusione. Il Vico si disunisce e prima Di Senso e poi Cirigliano con una bella trivela non centrano di poco il pareggio. Dopo quattro minuti di recupero Ruggiero manda tutti negli spogliatoi: il Vico si prende tre punti che hanno un gusto dolcissimo e fa valere, ancora una volta, la legge del Massaquano, dove far punti è quasi impossibile per tutte le avversarie.

REAL VICO – REAL METAPONTINO 2-1
REAL VICO (4-4-2): Apuzzo, Vigorito, Maraucci, Lolaico, Ansalone; Mennella (dal 25’ st Volpe), Biondi, Zaminga, Trofa (dal 37’ st Matarazzo); Martone (dal 10’ st Coppola), Russo. All.: Di Maio. A disp.: Pastena, Cirillo, Circiello, Corsale, Tricidia, Iovene.
REAL METAPONTINO (4-4-2): Di Gennaro, Bronzi, Lorusso, Maglione, Ambrosecchia (dal 3’ st Di Senso); Grittani (dal 1’ st Marchesano) , Manzillo (dal 19’ st Cirigliano), Digno, Ragno; Pignatta, Covelli. All.: Logarzo. A disp.: Marino, Cati, Mascolo, Tuore, Cadaleta, Grano.
ARBITRO: Ruggiero (Roma)
MARCATORI: Covelli (RM) al 19’ pt; Mennella (RV) al 30’ pt; Trofa (RV) al 1’ st.
NOTE: Martone (RV) sbaglia un rigore al 5’ pt.  Tempo sereno, vento molto forte. 150 spettatori di cui 5 del Real Metapontino. Ammoniti Zaminga, Martone, Lolaico, Coppola, Volpe (RV), Ambrosecchia (RM) Angoli 4-3 per il Real Vico. Espulso il presidente Gaglione (RV) dalla panchina al 31’ della ripresa. Recuperi: 1’-4’.

®Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!