Sant’Agnello: Uliano mette le mani sul pari

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Uliano para un rigore ed il Sant'Agnello esce indenne dal match contro la Libertas

Uliano para un rigore ed il Sant’Agnello esce indenne dal match contro la Libertas

Casola di Napoli. Ottiene un buon pari con brivido il Sant’Agnello di mister Guarracino. Uno zero a zero che permette ai costieri di muovere la classifica e preparare al meglio la sfida contro i cugini del Massa Lubrense.
Pareggio senza reti e con ben poche emozioni a casola, dove i padroni di casa della Libertas Stabia non riescono a mettere sotto un Sant’Agnello che, nonostante l’età media decisamente bassa, regge senza grossi problemi alle iniziative dei ragazzi di Coppola.
I ritmi sono quelli da amichevole, le squadre cercano di limitare allo zero gli errori e le emozioni mancano. Al fischio che manda tutti negli spogliatoi a vincere è la noia.
La ripresa parte sugli stessi ritmi, ma al minuto 20 i padroni di casa hanno la grande occasione: il signor Donato concede un rigore per presunto fallo su Montella (molto contestato dal Sant’Agnello).
Dal dischetto si presenta Chierchia. Uliano e freddo e para. Il pari non si schioda e alla fine i 22 in campo si dividono la posta in palio.

Libertas – Sant’Agnello 0-0
Libertas Stabia: Amodio 6, Gargiulo 6.5, Inserra 6, Battinelli 6.5, Loreto 6.5, Esposito 6 (18’st Calvanico 6), Di Ruocco 6.5, Parmentola 6 (24’st Bagnoli 6), Montella 6, Chierchia 5.5, Mosca 6 (34’st Schettino sv). All. Coppola 6.
Sant’Agnello: Uliano 7, Savarese 6, Scippa 6.5, Della Femmina 6 (24’st Macarone 6), Sessa 6.5, Di Donna 6.5, Gargiulo 6 (1’st Palladino 6), Serrapica 6.5, Arcobelli 6 (35’st Fiorentino sv), Esposito V. 6, Cioffi 6. All. Guarracino 6.5.
Arbitro: Donato di Salerno 6.
Note: Ammoniti Inserra, Esposito V., Serrapica e Sessa. Uliano para un rigore a Chierchia al 20’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!