Folgore Massa fermata dall’Oplonti: rimandata la prima vittoria alla Pulcarelli

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il match della Pulcarelli (foto Lello Acone)

Massa Lubrense – Sfortunato l’esordio in casa per la Folgore Massa, nella seconda giornata del Girone I di Coppa Campania. Sabato 21 settembre, il Vesuvio Oplonti Volley vince 3 -1 posticipando il primo successo biancoverde tra le mura amiche.
Una partenza non delle migliori per i ragazzi del neo-coach Esposito, che nonostante ciò, riescono a farsi sottrarre il primo set soltanto ai vantaggi, 25-27.
La squadra non gira come potrebbe anche nel secondo parziale. Non bastano le bordate di Thales Yann, centrale in arrivo dall’Apd S.Agnello. L’Oplonti, costantemente in vantaggio, chiude con un ace 18-25.
Russo apre una danza completamente diversa per il terzo set. Folgore sempre avanti, forte di una giusta complicità della coppia registra-centrale, Mastellone-Yann. Gli avversari approfittano di alcuni cedimenti per riportarsi 19-19. Capitan Ruggiero sigla il 20-19 e parte lo scatto finale 25-20.
Il quarto set è purtroppo un ritorno al passato e gli ospiti si impongono nuovamente. L’Oplonti cala il sipario sul 17-25, tra errori e imperfezioni in ricezione dei biancoverdi.
Il mister Esposito è tuttavia fiducioso: ”Anche ieri abbiamo avuto qualche defezione! Mancavano sia Raffaele Esposito sia il primo palleggiatore che si è aggregato da poco al gruppo, Mauro longobardi ex Stabia Volley. Siamo ancora indietro poiché abbiamo appena iniziato . Dalla settimana prossima potremo dedicarci un po’ di più alla preparazione fisica. Soprattutto potremo oleare meglio i meccanismi in ricezione e nella correlazione muro-difesa, in cui dobbiamo migliorare molto. Però da queste due partite, ho avuto comunque indicazioni importanti soprattutto dai giovani Thales e Piergiacomo”. Tutto pronto per il ritorno in palestra, in attesa dell’inizio del campionato.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!