Massa Lubrense: tre reti al Real Poggiomarino e si va avanti in Coppa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Il Massa di mister Gargiulo si rimette in marcia e regola il Real Poggiomarino, nel secondo turno di Coppa Campania, con un rotondo tre a zero. Partita sulla carta semplice per i nero azzurri, che, completamente rivoluzionati nella formazione rispetto alla prima uscita sfortunata in campionato, hanno sofferto nel primo tempo non riuscendo a trovare il gol del vantaggio ma sono riusciti, una volta sbloccati, a chiudere il discorso in scioltezza. Le reti della gara sono state messe a segno infatti tutte nella seconda frazione di gioco e portano la firma di Siniscalchi, autore di un bel gol di testa, al 6′, di D’Auria che ha gonfiato la rete al 22′ e di Apuzzo che ha chiuso le danze 8 minuti più tardi.
Gargiulo commenta con soddisfazione la gara, che rappresenta un traguardo importante per il Massa che va avanti in Coppa: «Abbiamo fatto giocare rispetto a domenica solo i due espulsi, poi tutti i ragazzi erano nuovi e non avevano mai giocato insieme, sono molto contento, al di là del risultato che era quasi obbligatorio al cospetto di una squadra di categoria inferiore che si è venuta a giocare la sua partita con tranquillità e che nel primo tempo ci ha messo in difficoltà». Una vittoria importante per cancellare la sconfitta di domenica e ripartire con fiducia: «Sono contento, i ragazzi hanno saputo come reagire dopo aver quasi regalato il primo tempo, poi ci siamo messi a posto con un paio di sostituzioni. Alla fine del primo tempo ho cambiato Vincenzo Esposito cheè tornato in campo dopo un anno e che ha avuto un problema non grave ad un ginocchio, poi siamo andati bene e abbiamo risolto la partita chiudendo quasi in melina. Archiviato il turno, aspettiamo i sorteggi, abbiamo ripagato bene gli sforzi fatti dalla società dopo la sconfitta di domenica».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!