Uliano e di Di Donna non bastano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Solo Uliano non basta al Sant'Agnello

Solo Uliano non basta al Sant’Agnello

Le pagelle al termine della sfida che ha visto il Sant’Agnello perdere per 1-0 contro la Pro Scafatese. Uliano e Di Donna su tutti. Esposito che errore.

Uliano 6.5: Risponde presente quando è chiamato in causa. L’ordinario lo fa. Salva su Lucarelli, nulla può su Lauro.
Longobardi 5.5: Tentenna anche troppo in alcune circostanze. La giovane età pesa.
dal 9’st Ferraro 6: Si intestardisce con i tacchi, ma ha voglia e determinazione. Guarracino può contare su di lui.
Scippa 6: Preciso e puntuale nelle chiusure. Ci mette l’esperienza. Si rende pericolo sulle palle inattive.
De Maio 5.5: Deve imparare a correre con criterio. Si spompa a vuoto.
dal 37’st Savarese sv.
Sessa 5.5: La stazza non gli consente di essere subito brillante. Tentenna troppo.
Di Donna 6.5: Preciso e puntuale. Prova a chiudere i varchi con la personalità di un veterano.
Gargiulo 5.5: Bloccato. Non il solito capitano coraggioso. Più bloccato a chiudere varchi che a proporsi con efficacia.
Serrapica 5.5: Non la solita lucidità. Si sacrifica anche in copertura più che in costruzione.
Arcobelli 6: Si trova spesso spalle alla porta, gioca di sponda e si fa vedere. Manca la clamorosa chance per il vantaggio.
dal 27’st Fiorentino sv.
Della Femmina 5.5: Parte bene e poi si spegne quando la Scafatese diviene padrona della mediana.
Esposito 5: Pesa come un macigno sulla sua prestazione il goal sbagliato. Spesso chiamato all’attenti dal mister. Stantuffa, ma con poco costrutto.
Guarracino 6: Decide di lasciar fare agli avversari e la mossa ci sta. Gli spazi si aprono, ma oggi le ali non spingono e li sfruttano come dovrebbero.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!