Cosenza – Sorrento 1-1, il tabellino e il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Pasquale Maiorino, uno dei migliori dei rossoneri

Pasquale Maiorino, uno dei migliori dei rossoneri

COSENZA – SORRENTO 1-1
Marcatori: 46′ p.t. De Angelis (C). 13′ st Catania (S)
COSENZA (4-4-2): Frattali; Bigoni, Pepe, Guidi,Palazzi; Criaco (dal 16′ s.t. Napolano), Castagnetti, Giordano (dal 18′ s.t. Meduri), Alessandro; De Angelis, Mosciaro (dal 40′ s.t. Calderini). A disposizione: Orlando, Blondett, Carrieri, Mannini. Allenatore: Cappellacci.
SORRENTO (4-3-3): Polizzi, Imparato, Benci, Villagatti, Pantano; Esposito (dal 46′ s.t. Lettieri), Danucci, Coppola; Maiorino, Improta (dal 46′ s.t. Chinellato), Catania (dal 30′ s.t. Canotto). A disposizione: Miranda, Coulibaly, Caldore, Soudant. Allenatore: Chiappino.
Arbitro: Andrea Tardino di Milano (Mercante/Argento).
Note: ammoniti: Benci (S), Maiorino (S), Guidi (C); calci d’angolo: 2-5; recuperi: 1′ primo tempo, 4′ secondo tempo; spettatori 4mila circa.

PRIMO TEMPO

4′ Contropiede del Sorrento, Improta spreca calciando debolmente tra le braccia di Frattali.
23′ Conclusione velenosa dell’ex di turno Catania, Frattali respinge poi Maiorino viene anticipato al momento del tiro da un difensore.
24′ Catania innesca Maiorino a tu per tu con Frattali, miracolosa la deviazione dell’estremo difensore rossoblu che salva in angolo.
28′ Mosciaro recupera palla al limite dell’area ma, pressato da Benci, spara alto.
30′ Su un lancio lungo da dietro, Alessandro s’invola sulla sinistra, dribbla verso il centro e calcia con forza ma centralmente, Polizzi c’è e blocca.
38′ Maiorino premia la sovrapposizione di Pantano, cross al centro per Catania che aggancia ma non trova il bersaglio
41′ Rigore per il Cosenza: Mosciaro è steso in area di rigore da una spallata di un difendente rossonero. Dagli undici metri lo stesso capitano calabrese calcia centralmente ma debole, Polizzi respinge con i piedi in calcio d’angolo.
46′ GOL COSENZA. Azione sulla sinistra di Alessandro che mette al centro per Mosciaro, anticipato dall’uscita di Polizzi; la palla, però, arriva sui piedi di De Angelis che con una zampata firma l’1-0.

SECONDO TEMPO

13′ GOL SORRENTO. Su calcio d’angolo, Catania svetta più in alto di tutti e batte Frattali.
17′ Errore di Pepe in fase di disimpegno, ne approfitta Maiorino che però spreca calciando sul fondo.
21′ Spunto di De Angelis che conclude in diagonale di un soffio a lato.
28′ Conclusione di Maiorino, Frattali in tuffo spedisce in angolo.
39′ Botta di Napolano dalla distanza, Polizzi blocca in due tempi.
44′ Improta s’inserisce e serve Canotto, destro secco e miracolo di Frattali che mette in angolo.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!