La carica di Maiorino: “A Cosenza per vincere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'esterno offensivo Pasquale Maiorino si presenta:"Gioco nel ruolo giusto"

L’esterno offensivo Pasquale Maiorino si presenta:”Gioco nel ruolo giusto”

“Andiamo a Cosenza per vincere”.
Senza mezzi termini Pasquale Maiorino carica il Sorrento in vista del delicato impegno in terra calabra.
Due partite e due sconfitte. 45 minuti in entrambe di ottima fattura poi il calo.
“Ci manca ancora qualche cosa. Si è partiti un po’ in ritardo ed anche la squadra è stata chiusa forse con un pizzico di ritardo sulla tabella di marcia”.
Giunto da Vicenza nei giorni antecedenti il match con la Vigor Lamezia, Maiorino si è già calato nella parte di trascinatore del reparto offensivo. Genio e sregolatezza al servizio di mister Chiappino.
“Fisicamente non sono uno prestante, ma posso solo dire che darò tutto per la maglia e per i tifosi. Adesso l’obiettivo è dare una soddisfazione ai nostri supporter”.
Il tecnico gli ha consegnato la maglia numero 10. Esterno di sinistra pronto a rientrare e cercare la soluzione a giro o l’assist per il compagno, il ragazzo di Taranto si è calato nella parte alla grande.
“Il goal lo lascio agli altri. Quello è il ruolo giusto per me. C’è tanta rabbia e decisione per sovvertire le cose dopo un inizio che ci ha visti sconfitti due volte su due”.
Si viaggia alla volta di Cosenza con la consapevolezza che sarà una sfida difficile.
“C’è tanto entusiasmo. Sono stati prima ripescati e adesso si trovano primi in classifica dopo  due vittorie consecutive. Noi non saremo la vittima sacrificale. Una squadra che ha anche De Angelis e Castagnetti che sono un lusso per la categoria”.
La mission sembra impossibile, ma per l’esterno offensivo la ricetta è solo una
“Serve la partita perfetta”.
Sebbene sia senza direttore sportivo, il Sorrento continua la sua campagna rafforzamenti. Dopo aver fatto firmare il giovane Lettieri, ieri è stato ingaggiato Giancarlo Improta.
Classe ’87, attaccante nelle ultime due stagioni è stato al Melfi con il quale ha conquistato la permanenza tra i professionisti. 51 presenze e 13 reti con la casacca giallo verde.
Chiappino intanto può sorridere. Due innesti e un recupero. Infatti, dopo Improta e Lettieri c’è anche il recupero di Marco Villagatti uscito anzitempo dal match contro l’Aprilia.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!