A Sapri Cinque c’è

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Torna al successo Raffaele Cinque

Torna al successo Raffaele Cinque

Brinda al successo il Team Ciclistico Sorrentino a Sapri.
La compagine del direttore sportivo Cioffi e del presidente Pecchia riesce a strappare la vittoria nella medio fondo grazie all’azione di Raffaele Cinque.
Alla Tre regioni parterre de roix. 250 corridori suddivisi nelle diverse categorie di appartenenza.
Tre i circuiti sui quali è possibile gareggiare. Corto (50Km), medio (116Km) e gran fondo (150 Km).
Dopo la partenza dalla ridente cittadina del Cilento la corsa entra nel vivo dopo 15 chilometri di gara. Andatura turistica, poi l’improvvisa accelerata data dalla fuga nella quale entra anche il costiero Gaspare Cappiello.
Il gruppetto dei quattro fuggitivi riesce ad ottenere anche un vantaggio massimo di 3 minuti, ma sui continui saliscendi di giornata con un dislivello di 2200metri, i poursivants perdono terreno sino ad essere raggiunti dal gruppo.
Lungo i 15mila metri di salita la fuga perde di intensità, il gruppo spinge forte. Borrelli, Elettrico, Colletta, Buono e Cinque rompono gli indugi, mettono la freccia e vanno via quando si è ai piedi dell’ultima salita di giornata.
Dopo il Gpm si fiondano in discesa gli uomini che stanno animando la sfida. Al centesimo chilometro la scelta tra il medio e la gran fondo.
Tutti tranne Cinque proseguono per gli altri 50chilometri. L’alfiere del TCS si smarca dai compagni di giornata e opta per il medio. Al traguardo mancano ancora 16mila metri.
Mentre Borrelli, Elettrico, Colletta, Buono se le danno di santa ragione per riuscire a vincere la classifica assoluta della gran fondo, Cinque va via in scioltezza nel medio raggiungendo il traguardo con oltre due minuti di vantaggio sul secondo.
Nella gran fondo a imporsi è Borrelli che spezza la resistenza di Elettrico e vince con un distacco minimo. Cappiello tra i costieri chiude 9° nel percorso lungo andando a podio nella propria categoria, mentre Sbaratta è 12° al traguardo, ma festeggia la prima piazza nella sua classe.
Cinque festeggia il successo nel medio dove c’è da registrare anche il 3° posto di categoria per Gaetano Iaccarino.
Nutrita la pattuglia di costieri al via nel Cilento con Scarpati, Russo, Massa, Astarita, il presidente Pecchia e Falcone piazzati a seguire.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!