Sant’Agnello, ufficiale Della Femina

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il centrocampista Attilio Della Femina è ufficialmente un giocatore del Sant'Agnello.

Il centrocampista Attilio Della Femina è ufficialmente un giocatore del Sant’Agnello.

Sant’Agnello – Colpo importante per la FC Sant’Agnello. Il presidente Negri ha ufficializzato infatti ieri l’ingaggio del centrocampista classe ’90 Attilio Della Femina, che al termine dell’allenamento, dopo qualche giorno di ambientamento agli ordini di mister Guarracino, ha messo nera su bianco la propria volontà di giocare la prossima stagione d’eccellenza con i biancoblu. Un innesto di gran qualità che va a formare una coppia di lusso con Serrapica e si candida a diventare uno degli uomini più importanti del prossimo campionato.
Proveniente dall’Us Angri 1927 dove ha giocato l’ultimo campionato di Eccellenza e dove ha messo in mostra le sue doti di dribbler con un piede fatato, capace, da fermo, di parabole imprendibili per i portieri avversari, Della Femina, dopo un passato alla primavera del Napoli, inizia quindi la sua nuova avventura in un Sant’Agnello che vuole provare, attraverso il solito mix di uomini d’esperienza e giovani rampanti, a fare qualcosa in più rispetto alla bella salvezza conquistata nella scorsa stagione.
A proposito di giovani, si aggregano stabilmente alla prima squadra l’attaccante classe ’95 Carotenuto che già la scorsa stagione aveva esordito in eccellenza durante le ultime gare del campionato, e il ’96 Rega, insieme ai due portieri Cuomo, ’94 proveniente dal Positano e Vincenzo Luminoso, classe ’96. Tante aspettative anche per Vanacore, ’97 proveniente dagli Allievi e per Giuseppe Marino, classe ’98 di belle speranze. Una truppa di giovanotti già nell’orbita prima squadra nell’ottica di una fruttuosa integrazione programmata con la squadra Juniores che punta ancora una volta al titolo provinciale e a quello regionale.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!