Sorrento – Vigor Lamezia 2-3, le pagelle: Soudant è evanescente, Benci da horror

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Reyza Soudant (foto Criscuolo)

Reyza Soudant (foto Criscuolo)

POLIZZI 5,5: Tre gol sul groppone sono tanti, anche se le responsabilità non sono tutte le sue: indovina, infatti, l’angolo del rigore di Zampaglione ma non riesce a neutralizzarlo e sulla realizzazione di Mangiapane su calcio piazzato sfiora di un niente il pallone destinato all’incrocio. Resta, invece, pietrificato sulla linea di porta sul secondo gol di Padulano. Per il resto è molto mobile: esce spesso dai pali, facendo correre qualche brivido di troppo sulla schiena dei supporters costieri.

CAVALLARO 5,5: In occasione del raddoppio lametino perde la marcatura di Padulano che gli sbuca beffardo alle spalle e insacca l’1-2. Poco propositivo in avanti, è uno dei protagonisti dell’assedio nel finale del primo tempo, ma il suo destro è ribattuto in angolo, con i piedi, da Rosti.

BENCI 4: Pomeriggio horror: prima regala a Zampaglione il calcio di rigore dell’1-1, poi, non contento, nella ripresa si addormenta col pallone tra i piedi, facendoselo soffiare e atterrando successivamente lo stesso attaccante calabrese, con annessa espulsione. In più sembra spaesato, soprattutto nella gestione dello spazio: spesso scavalcato sui palloni lunghi, fatica anche nei duelli aerei.

VILLAGATTI 6: Con calma serafica, guida il pacchetto arretrato dall’alto della sua pluriennale esperienza. Sempre pulito negli interventi, dà ampie garanzie anche nella gestione del primo pallone.

PANTANO 5: Si fa ubriacare dallo slalom di Rondinelli che lo supera e dal fondo fa partire l’assist al bacio per il gol di Padulano. Quando il centrocampista lametino, dopo il primo tempo, cresce in intensità, diminuisce proporzionalmente la sicurezza del giovane terzino rossonero.

ESPOSITO A. 6,5: Migliora partita dopo partita, confermandosi come elemento imprescindibile della mediana. Sta raggiungendo, pian piano, anche una certa maturità nella gestione del pallone, confermata dal passaggio decisivo per la segnatura di Musetti (dal 35’ s.t. CANOTTO s.v.: Manca il tempo e, soprattutto, il contesto adeguato per valutarne le doti tecniche che, a detta di tanti addetti ai lavori, sono sopraffini.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

DANUCCI 5,5: Parte forte, riuscendo a dare ampiezza e fluidità a tutte le manovre rossonere. La gabbia costruitagli intorno da Costantino ha l’effetto, col passare dei minuti, di limitarne il raggio d’azione bloccando, quindi, sul nascere la fonte migliore del gioco della squadra di Chiappino.

LETTIERI 5: L’impegno ce lo mette, ma è troppo impreciso nei suggerimenti ai compagni. Tenta più volte l’inserimento negli spazi aperti da Musetti, ma non ha la lucidità giusta per piazzare l’acuto.

SOUDANT 4: Evanescente è dir poco. Praticamente, infatti, è un uomo regalato alla Vigor Lamezia. Innamorato pazzo del pallone, staccarglielo dai piedi sembra impresa impossibile: riuscisse almeno a saltare l’uomo questo difetto sarebbe perdonabile, ma dal momento che non lo fa praticamente mai risulta essere il più beccato dal pubblico (dal 40’ s.t. COULIBALY s.v.: Ingresso in campo ininfluente, visto che negli ultimi minuti la Vigor Lamezia si limita a conservare il vantaggio).

MUSETTI 6,5: La nota lieta della giornata è lui. Dimostra, infatti, di essere sprecato per la categoria, insaccando alle spalle di Rosti un diagonale chirurgico degno di un grande bomber. Il tentativo da centrocampo con cui, sul finire del primo tempo, impegna Rosti al colpo di reni è sintomatico di una riacquisita fiducia nelle proprie potenzialità: al massimo della condizione (è stato infatti fermo per quasi tutto il pre-campionato a causa di problemi fisici) è lui il top player dell’attacco costiero (dal 17’ s.t. CATANIA 6: La sufficienza la merita per il gol, inutile, del 2-3: per il resto, infatti, non incide. Ma a sua discolpa c’è che ha nelle gambe solamente un allenamento con il gruppo rossonero).

MAIORINO 5,5: Essendosi aggregato venerdì, anche lui paga il fatto di non essere ben integrato negli schemi di Chiappino. Alcuni buoni numeri dimostra di averli, ma vanno integrati con i movimenti giusti.

ALL.CHIAPPINO 6: A tratti, nel primo tempo, la squadra gioca un calcio spettacolare. Peccato, poi, che Benci assurga a protagonista negativo in occasione dell’1-1, colpendo nel morale tutto il collettivo: il calo psicologico ad inizio ripresa è infatti evidente. Più sulle gambe e sugli aspetti tecnici, questa squadra sembra necessitare di una buona iniezione di determinazione e cattiveria agonistica.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!