L’atleta del mese: Riccardo Perin

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Da questo mese, la redazione sceglierà un atleta , ovviamente della nostra penisola sorrentina, che si è particolarmente distinto nella propria disciplina sportina. Sarà un appuntamento fisso, cadenza mensile.

RICCARDO-PERINPer mese di Agosto è stato scelto un giovanissimo tennista di Vico Equense, neo campione italiano under 13 : RICCARDO PERIN

Giovanissimo argenteo talento vicano, si è aggiudicato sulla terra rossa di Civitanova Marche, il titolo italiano under 13, sia nel singolo, che nel doppio (in coppia con il napoletano Riccardo Di Nocera). Vittoria su vittoria,   Riccardo è ormai diventato un campione in erba, entrando nella ristrettissima rosa dei talenti del tennis italiano sul quale la Federazione Italiana Tennis ha puntato le aspettative per il futuro.  Riccardo, che ha iniziato ad impugnare la racchetta a sette anni,  rappresenta anche la nazionale italiana di categoria,  in incontri internazionali. Ha già incontrato, giungendo alle fasi finali, i pari età di Svizzera, Spagna, Romania, Repubblica Ceca e Russia. E’ già stato campione italiano 2011 e 2012 e vincitore della scorsa edizione del torneo internazionale «Lemon Ball». Già nel 2012  la piccola promessa del tennis di Vico Equense,  ha trascinato la nazionale italiana, guidata dal tecnico federale Nicola Fantone, alla qualificazione per le finali europee della “Winter Cup”, under 12, superando nella finale di  Bucarest, la Romania, favorita della competizione internazionale che ha visto impegnate le nazionali di Belgio, Bulgaria, Irlanda, Lussemburgo e Svezia. Da quest’anno, a tutto ciò si aggiungerà l’imprescindibile impegno scolastico (frequenterà il primo anno del liceo scientifico Salvemini di Sorrento) , che vista la determinazione che lo contraddistingue, e con il sicuro aiuto di mamma Daniela, saprà certamente coniugare  con gli impegni sportivi. Ma Daniela Rossignaud  ha le idee molto chiare:  Sicuramente sono contenta dei risultati Perin_LemonBowl_470sportivi di Riccardo, e  non mancherà l’appoggio e l’incitamento di genitori, nonni, zie ed amici. Ma la priorità di Riccardo, oggi è sicuramente la scuola; quest’anno inizierà le superiori al liceo scientifico di Sorrento, e come per gli scorsi anni, abbiamo già stipulato il nostro patto: se il rendimento scolastico non sarà più che positivo, Riccardo si può dimenticare l’impegno tennistico, niente tennis.
Il teorema ci sembra senz’altro condivisibile: ci associamo senz’altro e non possiamo che concludere con un Forza Riccardo, a scuola e sui campi da tennis, con l’augurio che un giorno possa calcare i prestigiosi prati di Wimbledon.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!