Sorrento: A dopo ferragosto le firme di Cavallaro e Caldore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il giovane Cavallaro dovrebbe firmare dopo ferragosto

Il giovane Cavallaro dovrebbe firmare dopo ferragosto

Si è chiusa anche la seconda fase del ritiro pre campionato del Sorrento.
Ieri mattina è stato salutato l’albergo di Mercato San Severino che ha ospitato i costieri per una tre giorni di riposo che il tecnico Chiappino ha concesso alla sua truppa.
Un periodo per staccare la spina, tornare in famiglia e farsi trovare pronti per l’ultima fase della preparazione in vista dell’esordio in Coppa Italia di Lega pro.
Con Ischia e Cosenza saranno due partite volte a valutare cosa e in che modo intervenire nelle fasi finali del calcio mercato.
La squadra è molto giovane. Se da una parte è un vantaggio, considerato il grande entusiasmo, dall’altra potrebbe essere un handicap, l’inesperienza.
A breve se ne saprà di più.
La lista della spesa è lunga per il direttore sportivo Marcello Pitino.
L’uomo mercato ha tirato le somme e fatto il punto con il tecnico a fine gara. Due parole, qualche sorriso e poi via in albergo per continuare ad analizzare i 90 minuti contro il Team Napoli Soccer.
La coppia alla guida del nuovo Sorrento è ben conscia che si deve intervenire.
Un elemento per reparto l’obiettivo dichiarato dall’ex ds della Nocerina.
Bisogna però attendere l’evolversi delle cose. Non è possibile sbagliare un colpo.
Cardine di tutte le trattative saranno le regole fissate dalla Lega. Under o età media? Questo l’interrogativo che attanaglia i direttori sportivi di mezza Italia.
Intanto si arriverà alle fasi finali del calciomercato con la consapevolezza di aver messo da parte un piccolo tesoretto.
La rescissione di Beati permette al Sorrento di guardare avanti con maggiori possibilità economiche e una casella in più da riempire, magari con un ragazzo di valore.
Si aspetterà l’ultima settimana per piazzare i colpi giusti, mentre alla ripresa potrebbero esserci le novità delle firme di Cavallaro, Lettieri e Caldore.
Un terzino destro, uno sinistro e una mezz’ala per rimpolpare la rosa a disposizione dell’ex trainer del Genoa Primavera.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!