Sorrento: Ieri ha firmato Benci, oggi altre novità

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Rocco Benci in azione con la maglia del Milazzo

Rocco Benci in azione con la maglia del Milazzo

Arriva il quarto colpo per il Sorrento. Si tratta di Rocco Benci, difensore nato nel 1990 che vanta già esperienza nella categoria.
Per Benci una carriera fatta a tappe che lo hanno portato anche all’attenzione del Catania. Con gli etnei non gioca gare ufficiali, ma giunge sotto l’Etna a gennaio del 2012.
Benci muove i primi passi nel calcio alla As Roccella 1935 per poi passare alla Reggina. Breve l’esperienza in riva allo Stretto. Infatti, ben presto va in D all’Hinterreggio con la seconda squadra del capoluogo calabrese disputa 52 presenze e mette a referto 5 reti in D nell’arco di due stagioni.
Nella stagione 2011-11 il passaggio al Milazzo in C2 dove colleziona 38 presenze e 5 reti.
Un difensore col vizietto del goal che non ha perso neppure nella passata stagione giocata con i giallo verdi del Melfi. Altre 24 presenze condite da una rete per il siciliano.
Un Torneo di Viareggio con la Rappresentativa di D fanno di Benci un prospetto interessante su cui la coppia Pitino-Chiappino vuole fondare la nuova retroguardia dei rossoneri.
Occhi aperti sempre su Marco Caldore. Il difensore, scuola Genoa, è a Serino dove sta svolgendo gli allenamenti agli ordini del neo tecnico costiero. La firma potrebbe aversi a breve.
Le novità non finiranno qui. Oggi sono attesi ulteriori innesti in rosa. Il direttore sportivo che ha seguito da vicino le visite mediche a Serino e pronto a piazzare un nuovo acquisto.
Top secret il nome, ma c’è la chiara intenzione di rifondare.
Si lavora alacremente anche per preparare il dopo Serino. Si, perché i costieri non torneranno a Sorrento. Ci sarà una seconda parte del ritiro lontano dalla terra delle sirene per amalgamare ancora di più il gruppo in vista della difficile stagione 2013-14.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!